IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 17,00 -15% € 20,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

Disability Studies e inclusione

Per una lettura critica delle politiche e pratiche educative

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non...

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non...

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non...

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Libro
€ 17,00 -15% € 20,00
-15%
Vale 17 punti Erickson

Descrizione

Libro

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non...

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non...

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non...

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Libro
ISBN: 9788859015949
Data di pubblicazione: 05/2018
Numero Pagine: 230
Formato: 17x24cm
Libro

Presentazione (F. Bocci)

PRIMA PARTE I tempi dell’inclusione fra abilismo, razzismo e potere
CAP. 1 DisCrit: l’approccio intersezionale nell’educazione inclusiva (Beth A. Ferri)
 CAP. 2 Disabilitazione e potere: presupposti, implicazioni, strategie (Flavia Monceri)
 CAP. 3 La necessità dell’immaginazione: le politiche in materia di disabilità nell’epoca del TrumpBrexit (Tanya Titchkosky e Dan Goodley)

SECONDA PARTE L’educazione inclusiva fra rappresentazioni, discorsi e culture
CAP. 4 Pratiche della disabilità nei contesti educativi: rappresentazioni e coordinate del discorso scolastico (Giuseppe Vadalà)
CAP. 5 Janmari come educatore: Fernand Deligny, l’educazione e l’autismo (Enrico Valtellina)
 CAP. 6 Quale educazione inclusiva? Comprendere la «BESsizzazione» dei minori non accompagnati richiedenti asilo in Italia attraverso la prospettiva dei DisCrit (Valentina Migliarini)

TERZA PARTE Dov’è l’inclusione scolastica?
CAP. 7 Formulare e implementare politiche e pratiche scolastiche inclusive: riflessioni secondo la prospettiva dei Disability Studies (Simona D’Alessio)
CAP. 8 L’insegnante inclusivo e la sua formazione: una questione aperta nell’ottica dei Disability Studies (Fabio Bocci)
CAP. 9 L’inclusione educativa e le sue sfide oggi: i diritti in contesto (Angelo D. Marra)
CAP. 10 Uscire dall’inclusione? L’inclusione scolastica tra problematizzazione, ambiguità e normalizzazione (R. Medeghini)

Libro
ISBN: 9788859015949
Data di pubblicazione: 05/2018
Numero Pagine: 230
Formato: 17x24cm
Libro

Presentazione (F. Bocci)

PRIMA PARTE I tempi dell’inclusione fra abilismo, razzismo e potere
CAP. 1 DisCrit: l’approccio intersezionale nell’educazione inclusiva (Beth A. Ferri)
 CAP. 2 Disabilitazione e potere: presupposti, implicazioni, strategie (Flavia Monceri)
 CAP. 3 La necessità dell’immaginazione: le politiche in materia di disabilità nell’epoca del TrumpBrexit (Tanya Titchkosky e Dan Goodley)

SECONDA PARTE L’educazione inclusiva fra rappresentazioni, discorsi e culture
CAP. 4 Pratiche della disabilità nei contesti educativi: rappresentazioni e coordinate del discorso scolastico (Giuseppe Vadalà)
CAP. 5 Janmari come educatore: Fernand Deligny, l’educazione e l’autismo (Enrico Valtellina)
 CAP. 6 Quale educazione inclusiva? Comprendere la «BESsizzazione» dei minori non accompagnati richiedenti asilo in Italia attraverso la prospettiva dei DisCrit (Valentina Migliarini)

TERZA PARTE Dov’è l’inclusione scolastica?
CAP. 7 Formulare e implementare politiche e pratiche scolastiche inclusive: riflessioni secondo la prospettiva dei Disability Studies (Simona D’Alessio)
CAP. 8 L’insegnante inclusivo e la sua formazione: una questione aperta nell’ottica dei Disability Studies (Fabio Bocci)
CAP. 9 L’inclusione educativa e le sue sfide oggi: i diritti in contesto (Angelo D. Marra)
CAP. 10 Uscire dall’inclusione? L’inclusione scolastica tra problematizzazione, ambiguità e normalizzazione (R. Medeghini)

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."