Disability Studies e inclusione

Per una lettura critica delle politiche e pratiche educative

Erickson Advantages

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
19,00 € -5% di sconto 20,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Presentazione (F. Bocci)

PRIMA PARTE I tempi dell’inclusione fra abilismo, razzismo e potere
CAP. 1 DisCrit: l’approccio intersezionale nell’educazione inclusiva (Beth A. Ferri)
 CAP. 2 Disabilitazione e potere: presupposti, implicazioni, strategie (Flavia Monceri)
 CAP. 3 La necessità dell’immaginazione: le politiche in materia di disabilità nell’epoca del TrumpBrexit (Tanya Titchkosky e Dan Goodley)

SECONDA PARTE L’educazione inclusiva fra rappresentazioni, discorsi e culture
CAP. 4 Pratiche della disabilità nei contesti educativi: rappresentazioni e coordinate del discorso scolastico (Giuseppe Vadalà)
CAP. 5 Janmari come educatore: Fernand Deligny, l’educazione e l’autismo (Enrico Valtellina)
 CAP. 6 Quale educazione inclusiva? Comprendere la «BESsizzazione» dei minori non accompagnati richiedenti asilo in Italia attraverso la prospettiva dei DisCrit (Valentina Migliarini)

TERZA PARTE Dov’è l’inclusione scolastica?
CAP. 7 Formulare e implementare politiche e pratiche scolastiche inclusive: riflessioni secondo la prospettiva dei Disability Studies (Simona D’Alessio)
CAP. 8 L’insegnante inclusivo e la sua formazione: una questione aperta nell’ottica dei Disability Studies (Fabio Bocci)
CAP. 9 L’inclusione educativa e le sue sfide oggi: i diritti in contesto (Angelo D. Marra)
CAP. 10 Uscire dall’inclusione? L’inclusione scolastica tra problematizzazione, ambiguità e normalizzazione (R. Medeghini)

Continua a leggere

Disability Studies e inclusione è un volume collettaneo che, da punti di vista transdisciplinari e tra loro dialettici, ma compresi in un orizzonte ideale comune, danno voce al dibattito intorno alla disabilità che si sta sviluppando in ambito non solo accademico e di ricerca, ma sociale, culturale, biopolitico.

Nelle prospettive dei Disability Studies e dei Critical Disability Studies, orientati a problematizzare discorsi e narrazioni della realtà che troppo spesso vengono dati per scontati, gli autori discutono criticamente i presupposti e i paradigmi che generano le interpretazioni di disabilità, deficit, normalità, patologia, abilismo, nonché le politiche e le pratiche sociali e educative che ne conseguono.

Nella prima parte, i contributi analizzano i rapporti tra inclusione, da un lato, e abilismo, razzismo e rappresentazione del potere dall’altro; nella seconda, destrutturano il linguaggio attraverso il quale si ordinano e si praticano i dispositivi sociali tendenti a conformare tutto ciò che diverge; nella terza, si soffermano in particolare sull’inclusione scolastica, descrivendo quali pratiche efficaci possono essere implementate e quali, al contrario, producono discriminazioni e marginalizzazioni.

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Beth A. Ferri

Beth A. Ferri

Autore

Professore di Studi inclusivi di educazione e disabilità presso l’Università di Syracuse, dove coordina il Dottorato di ricerca in Educazione Speciale. Ha pubblicato numerosi saggi sull’intersezione tra gruppi etnici, genere e disabilità, tra cui: Reading Resistance: Discourses of Exclusion in Desegregation and Inclusion Debates (Peter Lang, 2006), Righting Educational Wrongs: Disability Studies Law and Education (Syracuse University Press, 2013) e DisCrit: Critical Conversations Across Race, Class, & Dis / Ability (Teachers College Press, 2016).

Scopri di più
Flavia Monceri

Flavia Monceri

Autrice

Professore Ordinario di Filosofia Politica all’Università del Molise, dove insegna anche Studi di Genere e Multiculturalismo e Comunicazione Interculturale. Fra le sue numerose pubblicazioni si possono menzionare i volumi: Oltre l’identità sessuale. Teorie queer e corpi transgender (ETS, 2010); Ribelli o condannati? «Disabilità» e sessualità nel cinema (ETS, 2012); Etica e disabilità (Morcelliana, 2017).

Scopri di più
Dan Goodley

Dan Goodley

Autore

Docente di Disability Studies e Educazione all’Università di Sheffield. Co-direttore di «iHuman», un istituto di ricerca che si occupa di scienze sociali, umanistiche e discipline STEM, e che riunisce accademici, associazioni e organizzazioni del terzo settore, è autore di numerose pubblicazioni sui Disability Studies, tra cui: Disability Studies (seconda edizione, Sage, 2016) e Dis/ability Studies: Theorising disablism and ableism did/ability studies (2014, Routledge). È inoltre padre di Ruby e Rosa e fan del Nottingham Forest.

Scopri di più
Tanya Titchkosky

Tanya Titchkosky

Autrice

Docente di Educazione alla giustizia sociale presso l’Università di Toronto e autrice dei testi: Disability, Self, and Society, Reading and Writing Disability Differently (University of Toronto Press, 2007) e The Question of Access: Disability, Space, Meaning (University of Toronto Press, 2011). Con Rod Michalko è co-editor di «Rethinking Normalcy: A Disability Studies Reader» e co-fondatrice, con Anne McGuire all’Università di Toronto, di «Unsettling Normalcy: A Disability Studies Working Group». Il suo studio è attualmente supportato da SSHRC Insight Grent: «Reimagining the (Dis)Appearance of Disability in the Academy».

Scopri di più
Giuseppe Vadalà

Giuseppe Vadalà

Autore

Dottore di ricerca in Scienze Pedagogiche e coordinatore Pedagogico di un Polo per l’Infanzia e Pedagogista nell’area infanzia e disabilità. Si occupa da anni di disabilità e educazione inclusiva, è componente e co-fondatore del GRIDS e nel 2010 ha fondato, con Simona D’Alessio, l’«Italian Journal of Disability Studies», la prima rivista italiana di Disability Studies. Le sue linee di ricerca riguardano i processi educativi inclusivi (nella scuola, nei territori e nei servizi per la disabilità) e le rappresentazioni sociali e mediatiche della disabilità.
Ha pubblicato articoli in lingua italiana, inglese e francese legati ai temi della presenza di studenti con disabilità a scuola, al ruolo nel contesto sociale e all’approccio dei Disability Studies.

Scopri di più
Enrico Valtellina

Enrico Valtellina

Autore

Di formazione filosofica, si occupa di Disability Studies (con particolare attenzione per le dsiabilità relazionali senza compromissione cognitiva) e di storia della psichiatria. Collabora con la cattedra di Psicologia dinamica presso l'Università di Bergamo. È autore di numerosi articoli e pubblicazioni e ha distribuito contributi a molteplici riviste (tra cui tysm.org).

Scopri di più
Valentina Migliarini

Valentina Migliarini

Autrice

Assistant professor of Education Studies presso il Dipartimento di Education and Social Justice dell’Università di Birmingham dove è anche membro del Centre for Research in Race and Education (CRRE) e del gruppo Birmingham Research on Education Policy. La sua ricerca si concentra nel promuovere equità nel sistema di educazione inclusiva, specialmente per gli studenti che vivono alle intersezioni di razza, lingua, abilità, cittadinanza e status migratorio.
Collabora con associazioni di insegnanti in Italia impegnati a combattere la riproduzione di abilismo e razzismo nelle scuole.

Scopri di più
Simona D'Alessio

Simona D'Alessio

Autrice

Dirigente scolastica di un istituto comprensivo romano dal 2019. Ricercatrice e studiosa di Disability Studies e educazione inclusiva, nella sua carriera ha alternato il lavoro nella scuola con periodi di ricerca e di studio in ambito internazionale. Ha svolto attività di ricerca e di insegnamento in educazione inclusiva e Disability Studies, sia in università italiane sia in università straniere.
Esperta di politiche educative e didattica inclusiva, ha partecipato come ricercatrice in progetti per lo sviluppo di politiche educative inclusive presso la European Agency for Special Needs and Inclusive Education (Belgio/Danimarca), la University of London, IOE/UCL (Regno Unito) e la Knowledge and Human Development Authority di Dubai (Emirati Arabi). In Italia, ha collaborato con diverse università sia come docente sia come formatrice contribuendo alla realizzazione di seminari e conferenze internazionali, progetti di ricerca. Co-fondatrice del GRIDS, ha pubblicato in lingua inglese, francese e italiana.

Scopri di più
Fabio Bocci

Fabio Bocci

Autore

Professore ordinario di Didattica e Pedagogia Speciale presso il Dipartimento di Scienze della Formazione, Università degli Studi Roma Tre, dove coordina il CdL in Scienze della Formazione Primaria e dirige il Corso di Specializzazione per il sostegno. È il responsabile scientifico del Laboratorio di Ricerca per lo Sviluppo dell’Inclusione Scolastica e Sociale, al cui interno è confluito il GRIDS (Gruppo di Ricerca Inclusione e Disability Studies). Socio fondatore della SIPeS, socio della SIPED, della SIRD, della SIREM e del MED, i suoi campi di studio e di ricerca riguardano prevalentemente l’epistemologia della Pedagogia Speciale, la storia dell’educazione dei disabili, la formazione degli insegnanti, la creatività e le rappresentazioni sociali (in particolare mediati dal cinema, dalla letteratura e dai media in genere) della disabilità e della diversità. È autore di 270 pubblicazioni tra monografie, saggi in volume e articoli su riviste scientifiche.

Scopri di più
Angelo Marra

Angelo Marra

Autore

Visiting reaserch fellow all'Università di Leeds nel 2006, dal 2007 è dottore di ricerca in Diritto civile. Dal 2009 al 2010 ricercatore post-doc a Leeds sul diritto antidiscriminatorio in Italia e nel Regno Unito. Consulente legale dell'UNAR sulla disabilità e componente del comitato scientifico di DPI per l'attuazione della Convenzione ONU del 2006. Relatore a conferenze nazionali e internazionali. Ha pubblicato in italiano e in inglese, anche per la rivista "Disability & Society". membro del comitato scientifico di "Intersticios" dell'Università di Murcia e della "Rivista Italiana di Studi sulla Disabilità".

Scopri di più
Roberto Medeghini

Roberto Medeghini

Autore

Pedagogista e svolge attività di ricerca, formazione dei docenti e consulenza prestando particolare attenzione ai temi dell’inclusione inerente alla disabilità, l’insuccesso scolastico, i disturbi di apprendimento, il sociale e i rapporti fra politiche e strutturazione dei servizi per la disabilità. È stato insegnante di scuola primaria dal 1973 al 1994 e successivamente consulente psicopedagogico presso la Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Civile di Brescia, docente di Pedagogia Speciale presso l’Università degli Studi di Bergamo e gestione dello Studio PSI.PE di Brescia, un centro specializzato nel trattare le Difficoltà e i Disturbi di Apprendimento (DSA). È componente e co-fondatore del GRIDS e del gruppo scientifico della rivista «Italian Journal of Disability Studies». Dal 2013 è direttore della collana Disability Studies per le edizioni Erickson. È autore di numerosi articoli e pubblicazioni sull’inclusione del sociale, della scuola e dei servizi.

Scopri di più

Recensioni e domande