IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Libri

Libro
€ 16,83 -15% € 19,80
-15%
Vale 16 punti Erickson
Libri

Dinamiche e ostacoli della comunicazione interpersonale

-

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio...

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio verbale - e vivendo in un’epoca che attribuisce alla comunicazione un’importanza senza precedenti, abbiamo ancora tante difficoltà a capirci? Come mai i mal-intesi, i sotto-intesi, i non-intesi sono ingredienti difficilmente evitabili della comunicazione quotidiana?
Questo libro cerca di fare chiarezza sulle dinamiche e sugli ostacoli della comunicazione interpersonale partendo da alcune fondamentali premesse:
- saper parlare non significa saper comunicare: le competenze comunicative, infatti, non piovono dal cielo ma vanno apprese e insegnate;
- la comunicazione, che generalmente appare come un processo spontaneo e piuttosto semplice, è invece un meccanismo assai complesso che può essere opportunamente oliato e «guidato»;
- la qualità della comunicazione è intimamente legata al tipo di rapporto socioculturale e alla qualità delle relazioni interpersonali.
L’opera fornisce ai professionisti della formazione e dell’educazione, ma anche ai genitori e a chi opera nel mondo del lavoro, una selezione di risorse ad hoc -- supporti teorici e «diagnostici», strumenti di analisi del quotidiano e indicazioni operative -- allo scopo di rendere agevolmente fruibili alcuni elementi essenziali delle attuali conoscenze scientifiche e alcuni strumenti per comunicare più efficacemente nelle situazioni quotidiane.

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio...

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio verbale - e vivendo in un’epoca che attribuisce alla comunicazione un’importanza senza precedenti, abbiamo ancora tante difficoltà a capirci? Come mai i mal-intesi, i sotto-intesi, i non-intesi sono ingredienti difficilmente evitabili della comunicazione quotidiana?
Questo libro cerca di fare chiarezza sulle dinamiche e sugli ostacoli della comunicazione interpersonale partendo da alcune fondamentali premesse:
- saper parlare non significa saper comunicare: le competenze comunicative, infatti, non piovono dal cielo ma vanno apprese e insegnate;
- la comunicazione, che generalmente appare come un processo spontaneo e piuttosto semplice, è invece un meccanismo assai complesso che può essere opportunamente oliato e «guidato»;
- la qualità della comunicazione è intimamente legata al tipo di rapporto socioculturale e alla qualità delle relazioni interpersonali.
L’opera fornisce ai professionisti della formazione e dell’educazione, ma anche ai genitori e a chi opera nel mondo del lavoro, una selezione di risorse ad hoc -- supporti teorici e «diagnostici», strumenti di analisi del quotidiano e indicazioni operative -- allo scopo di rendere agevolmente fruibili alcuni elementi essenziali delle attuali conoscenze scientifiche e alcuni strumenti per comunicare più efficacemente nelle situazioni quotidiane.

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio...

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio verbale - e vivendo in un’epoca che attribuisce alla comunicazione un’importanza senza precedenti, abbiamo ancora tante difficoltà a capirci? Come mai i mal-intesi, i sotto-intesi, i non-intesi sono ingredienti difficilmente evitabili della comunicazione quotidiana?
Questo libro cerca di fare chiarezza sulle dinamiche e sugli ostacoli della comunicazione interpersonale partendo da alcune fondamentali premesse:
- saper parlare non significa saper comunicare: le competenze comunicative, infatti, non piovono dal cielo ma vanno apprese e insegnate;
- la comunicazione, che generalmente appare come un processo spontaneo e piuttosto semplice, è invece un meccanismo assai complesso che può essere opportunamente oliato e «guidato»;
- la qualità della comunicazione è intimamente legata al tipo di rapporto socioculturale e alla qualità delle relazioni interpersonali.
L’opera fornisce ai professionisti della formazione e dell’educazione, ma anche ai genitori e a chi opera nel mondo del lavoro, una selezione di risorse ad hoc -- supporti teorici e «diagnostici», strumenti di analisi del quotidiano e indicazioni operative -- allo scopo di rendere agevolmente fruibili alcuni elementi essenziali delle attuali conoscenze scientifiche e alcuni strumenti per comunicare più efficacemente nelle situazioni quotidiane.

Disponibile nel formato

Libri

Libro
€ 16,83 -15% € 19,80
-15%
Vale 16 punti Erickson

Descrizione

Libro

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio...

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio verbale - e vivendo in un’epoca che attribuisce alla comunicazione un’importanza senza precedenti, abbiamo ancora tante difficoltà a capirci? Come mai i mal-intesi, i sotto-intesi, i non-intesi sono ingredienti difficilmente evitabili della comunicazione quotidiana?
Questo libro cerca di fare chiarezza sulle dinamiche e sugli ostacoli della comunicazione interpersonale partendo da alcune fondamentali premesse:
- saper parlare non significa saper comunicare: le competenze comunicative, infatti, non piovono dal cielo ma vanno apprese e insegnate;
- la comunicazione, che generalmente appare come un processo spontaneo e piuttosto semplice, è invece un meccanismo assai complesso che può essere opportunamente oliato e «guidato»;
- la qualità della comunicazione è intimamente legata al tipo di rapporto socioculturale e alla qualità delle relazioni interpersonali.
L’opera fornisce ai professionisti della formazione e dell’educazione, ma anche ai genitori e a chi opera nel mondo del lavoro, una selezione di risorse ad hoc -- supporti teorici e «diagnostici», strumenti di analisi del quotidiano e indicazioni operative -- allo scopo di rendere agevolmente fruibili alcuni elementi essenziali delle attuali conoscenze scientifiche e alcuni strumenti per comunicare più efficacemente nelle situazioni quotidiane.

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio...

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio verbale - e vivendo in un’epoca che attribuisce alla comunicazione un’importanza senza precedenti, abbiamo ancora tante difficoltà a capirci? Come mai i mal-intesi, i sotto-intesi, i non-intesi sono ingredienti difficilmente evitabili della comunicazione quotidiana?
Questo libro cerca di fare chiarezza sulle dinamiche e sugli ostacoli della comunicazione interpersonale partendo da alcune fondamentali premesse:
- saper parlare non significa saper comunicare: le competenze comunicative, infatti, non piovono dal cielo ma vanno apprese e insegnate;
- la comunicazione, che generalmente appare come un processo spontaneo e piuttosto semplice, è invece un meccanismo assai complesso che può essere opportunamente oliato e «guidato»;
- la qualità della comunicazione è intimamente legata al tipo di rapporto socioculturale e alla qualità delle relazioni interpersonali.
L’opera fornisce ai professionisti della formazione e dell’educazione, ma anche ai genitori e a chi opera nel mondo del lavoro, una selezione di risorse ad hoc -- supporti teorici e «diagnostici», strumenti di analisi del quotidiano e indicazioni operative -- allo scopo di rendere agevolmente fruibili alcuni elementi essenziali delle attuali conoscenze scientifiche e alcuni strumenti per comunicare più efficacemente nelle situazioni quotidiane.

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio...

«Non capisco quel che dice!» «Parlare con te è come parlare coi muri.» «Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.» Perché, pur disponendo di uno strumento di comunicazione estremamente sofisticato e potenzialmente efficace - il linguaggio verbale - e vivendo in un’epoca che attribuisce alla comunicazione un’importanza senza precedenti, abbiamo ancora tante difficoltà a capirci? Come mai i mal-intesi, i sotto-intesi, i non-intesi sono ingredienti difficilmente evitabili della comunicazione quotidiana?
Questo libro cerca di fare chiarezza sulle dinamiche e sugli ostacoli della comunicazione interpersonale partendo da alcune fondamentali premesse:
- saper parlare non significa saper comunicare: le competenze comunicative, infatti, non piovono dal cielo ma vanno apprese e insegnate;
- la comunicazione, che generalmente appare come un processo spontaneo e piuttosto semplice, è invece un meccanismo assai complesso che può essere opportunamente oliato e «guidato»;
- la qualità della comunicazione è intimamente legata al tipo di rapporto socioculturale e alla qualità delle relazioni interpersonali.
L’opera fornisce ai professionisti della formazione e dell’educazione, ma anche ai genitori e a chi opera nel mondo del lavoro, una selezione di risorse ad hoc -- supporti teorici e «diagnostici», strumenti di analisi del quotidiano e indicazioni operative -- allo scopo di rendere agevolmente fruibili alcuni elementi essenziali delle attuali conoscenze scientifiche e alcuni strumenti per comunicare più efficacemente nelle situazioni quotidiane.

Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Interazione Sociale
Aspetti emotivo-motivazionali e affettivo-relazionali Interazione Sociale
Libro

Introduzione: l'epoca dell'homo communicans

PARTE PRIMA Ragionare in modo pluralistico
- Vivere vuol dire comunicare
- È tutta colpa sua? Approccio individuale
- Ma cosa significa per te? Approccio psicofenomenologico-culturale
- Quando un individuo più un altro individuo non fanno due individui... Approccio relazionale-sistemico

PARTE SECONDA Sfaccettature della comunicazione quotidiana: croci e delizie
- Al di qua e al di là delle parole
- Lei non sa chi sono io!
- Tanto ho già capito che tipo impossibile è Lei!
- Comunicazione e dinamiche di gruppo
- Cose scomode da dire...
Appendice: strumenti per la formazione

Libro
ISBN: 9788879467414
Data di pubblicazione: 05/2005
Numero Pagine: 201
Formato: 17x24cm

 

Insegnante Curricolare Scuola dell'infanzia
Insegnante Curricolare Scuola primaria
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Altro
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Italiano / Storia / Geografia
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Lingue straniere
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Matematica / Scienze / Fisica
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Musica / Arte
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Scienze motorie e sportive
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Tecnologie / Informatica
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Altro
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Italiano / Storia / Geografia
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Lingue straniere
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Matematica / Scienze / Fisica
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Musica / Arte
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Scienze motorie e sportive
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Tecnologie / Informatica
Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di primo grado
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di secondo grado
Assistente sociale Ambito scolastico
Assistente sociale Anziani e non autosufficienti
Assistente sociale Dipendenze (alcol, droga)
Assistente sociale Disabilità
Assistente sociale Immigrati
Assistente sociale Minori e famiglie
Assistente sociale Altro
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Altro
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Ambito scolastico
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Anziani e non autosufficienti
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Dipendenze (alcol, droga)
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Disabilità
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Grave emarginazione, nomadi, penitenziario adulti
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Immigrati
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Minori e famiglie
Educatore Professionale Altro
Educatore Professionale Ambito scolastico
Educatore Professionale Anziani e non autosufficienti
Educatore Professionale Dipendenze (alcol, droga)
Educatore Professionale Disabilità
Educatore Professionale Immigrati
Educatore Professionale Minori e famiglie
Medico Altro
Medico Geriatria
Medico Neurologia
Medico Pediatria
Medico Psichiatria
Contenuti
Libro

Introduzione: l'epoca dell'homo communicans

PARTE PRIMA Ragionare in modo pluralistico
- Vivere vuol dire comunicare
- È tutta colpa sua? Approccio individuale
- Ma cosa significa per te? Approccio psicofenomenologico-culturale
- Quando un individuo più un altro individuo non fanno due individui... Approccio relazionale-sistemico

PARTE SECONDA Sfaccettature della comunicazione quotidiana: croci e delizie
- Al di qua e al di là delle parole
- Lei non sa chi sono io!
- Tanto ho già capito che tipo impossibile è Lei!
- Comunicazione e dinamiche di gruppo
- Cose scomode da dire...
Appendice: strumenti per la formazione

Libro
ISBN: 9788879467414
Data di pubblicazione: 05/2005
Numero Pagine: 201
Formato: 17x24cm
Insegnante Curricolare Scuola dell'infanzia
Insegnante Curricolare Scuola primaria
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Altro
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Italiano / Storia / Geografia
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Lingue straniere
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Matematica / Scienze / Fisica
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Musica / Arte
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Scienze motorie e sportive
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Tecnologie / Informatica
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Altro
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Italiano / Storia / Geografia
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Lingue straniere
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Matematica / Scienze / Fisica
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Musica / Arte
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Scienze motorie e sportive
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di secondo grado Tecnologie / Informatica
Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di primo grado
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di secondo grado
Assistente sociale Ambito scolastico
Assistente sociale Anziani e non autosufficienti
Assistente sociale Dipendenze (alcol, droga)
Assistente sociale Disabilità
Assistente sociale Immigrati
Assistente sociale Minori e famiglie
Assistente sociale Altro
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Altro
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Ambito scolastico
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Anziani e non autosufficienti
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Dipendenze (alcol, droga)
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Disabilità
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Grave emarginazione, nomadi, penitenziario adulti
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Immigrati
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Minori e famiglie
Educatore Professionale Altro
Educatore Professionale Ambito scolastico
Educatore Professionale Anziani e non autosufficienti
Educatore Professionale Dipendenze (alcol, droga)
Educatore Professionale Disabilità
Educatore Professionale Immigrati
Educatore Professionale Minori e famiglie
Medico Altro
Medico Geriatria
Medico Neurologia
Medico Pediatria
Medico Psichiatria

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."