IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 17,58 -5% € 18,50
-5%
Vale 17 punti Erickson

Didattica all'aperto

Metodologie e percorsi per insegnanti della scuola primaria

Il volume propone, a docenti della scuola primaria, educatori e educatrici, ricche e pratiche riflessioni, strumenti, percorsi educativi e metodologie didattiche per «fare scuola» tramite l’immersione diretta nell’ambiente esterno, sia urbano che naturale.

Il volume propone, a docenti della scuola primaria, educatori e educatrici, ricche e pratiche riflessioni, strumenti, percorsi educativi e metodologie didattiche per «fare scuola» tramite l’immersione diretta nell’ambiente esterno, sia urbano che naturale.

Il volume propone, a docenti della scuola primaria, educatori e educatrici, ricche e pratiche riflessioni, strumenti, percorsi educativi e metodologie didattiche per «fare scuola» tramite l’immersione diretta nell’ambiente esterno, sia urbano che naturale.

Libro
€ 17,58 -5% € 18,50
-5%
Vale 17 punti Erickson
Didattica all'aperto
€ 17,58 Vale 17 punti Erickson
€ 35,50
€ 17,58
€ 35,50
Vale 17 punti Erickson

Descrizione

Libro

Fare scuola all’aperto consente di mettere al centro dell’agire educativo e didattico la relazione con i bambini, tra i bambini e con il mondo e offre agli insegnanti l’opportunità di accogliere le emozioni dei bambini stessi, che nel recente periodo di pandemia da Covid-19 hanno dato prova di...

Fare scuola all’aperto consente di mettere al centro dell’agire educativo e didattico la relazione con i bambini, tra i bambini e con il mondo e offre agli insegnanti l’opportunità di accogliere le emozioni dei bambini stessi, che nel recente periodo di pandemia da Covid-19 hanno dato prova di grande coraggio, impegno e spirito di adattamento, e di sostenere i loro apprendimenti con esperienze autentiche, tridimensionali, significative.
Praticare un’educazione attiva all’aperto, oggi più che mai, ha a che fare con il benessere, la sicurezza e la salute di tutte e di tutti, con il contrasto agli stereotipi culturali e di genere e con l’inclusione; offre l’opportunità di restituire ai bambini quella bellezza, quel senso di avventura, di responsabilità e di autonomia che sono indubbiamente sacrificati tra le pareti delle aule scolastiche e delle mura domestiche.
Praticare un’educazione attiva all’aperto spinge a pensare a una scuola in grado di abitare con flessibilità nuovi spazi all’aperto e a vedere nella relazione con il territorio un’importante opportunità di rinnovamento. Nel farlo consente a educatori e insegnanti di innovare la propria professionalità, di rendere i confini disciplinari permeabili e di concorrere a dare corpo a quel «benessere» che consente a tutti di stare a scuola con piacere.

La proposta del libro
Dopo la prima parte scientifica e metodologica, il libro fornisce strumenti e spunti per aumentare le occasioni di insegnamento fuori dall’aula, per progettare attività strutturate e coerenti, che promuovano l’interdisciplinarità e lo sviluppo di competenze in linea con il curricolo delle Indicazioni Nazionali (2012) e con le recenti normative in materia di tutela ambientale e sviluppo sostenibile, sfruttando le opportunità offerte dal contesto per osservare, scoprire e relazionarsi in un’ottica di inclusività e collaborazione.

Fare scuola all’aperto consente di mettere al centro dell’agire educativo e didattico la relazione con i bambini, tra i bambini e con il mondo e offre agli insegnanti l’opportunità di accogliere le emozioni dei bambini stessi, che nel recente periodo di pandemia da Covid-19 hanno dato prova di...

Fare scuola all’aperto consente di mettere al centro dell’agire educativo e didattico la relazione con i bambini, tra i bambini e con il mondo e offre agli insegnanti l’opportunità di accogliere le emozioni dei bambini stessi, che nel recente periodo di pandemia da Covid-19 hanno dato prova di grande coraggio, impegno e spirito di adattamento, e di sostenere i loro apprendimenti con esperienze autentiche, tridimensionali, significative.
Praticare un’educazione attiva all’aperto, oggi più che mai, ha a che fare con il benessere, la sicurezza e la salute di tutte e di tutti, con il contrasto agli stereotipi culturali e di genere e con l’inclusione; offre l’opportunità di restituire ai bambini quella bellezza, quel senso di avventura, di responsabilità e di autonomia che sono indubbiamente sacrificati tra le pareti delle aule scolastiche e delle mura domestiche.
Praticare un’educazione attiva all’aperto spinge a pensare a una scuola in grado di abitare con flessibilità nuovi spazi all’aperto e a vedere nella relazione con il territorio un’importante opportunità di rinnovamento. Nel farlo consente a educatori e insegnanti di innovare la propria professionalità, di rendere i confini disciplinari permeabili e di concorrere a dare corpo a quel «benessere» che consente a tutti di stare a scuola con piacere.

La proposta del libro
Dopo la prima parte scientifica e metodologica, il libro fornisce strumenti e spunti per aumentare le occasioni di insegnamento fuori dall’aula, per progettare attività strutturate e coerenti, che promuovano l’interdisciplinarità e lo sviluppo di competenze in linea con il curricolo delle Indicazioni Nazionali (2012) e con le recenti normative in materia di tutela ambientale e sviluppo sostenibile, sfruttando le opportunità offerte dal contesto per osservare, scoprire e relazionarsi in un’ottica di inclusività e collaborazione.

Fare scuola all’aperto consente di mettere al centro dell’agire educativo e didattico la relazione con i bambini, tra i bambini e con il mondo e offre agli insegnanti l’opportunità di accogliere le emozioni dei bambini stessi, che nel recente periodo di pandemia da Covid-19 hanno dato prova di...

Fare scuola all’aperto consente di mettere al centro dell’agire educativo e didattico la relazione con i bambini, tra i bambini e con il mondo e offre agli insegnanti l’opportunità di accogliere le emozioni dei bambini stessi, che nel recente periodo di pandemia da Covid-19 hanno dato prova di grande coraggio, impegno e spirito di adattamento, e di sostenere i loro apprendimenti con esperienze autentiche, tridimensionali, significative.
Praticare un’educazione attiva all’aperto, oggi più che mai, ha a che fare con il benessere, la sicurezza e la salute di tutte e di tutti, con il contrasto agli stereotipi culturali e di genere e con l’inclusione; offre l’opportunità di restituire ai bambini quella bellezza, quel senso di avventura, di responsabilità e di autonomia che sono indubbiamente sacrificati tra le pareti delle aule scolastiche e delle mura domestiche.
Praticare un’educazione attiva all’aperto spinge a pensare a una scuola in grado di abitare con flessibilità nuovi spazi all’aperto e a vedere nella relazione con il territorio un’importante opportunità di rinnovamento. Nel farlo consente a educatori e insegnanti di innovare la propria professionalità, di rendere i confini disciplinari permeabili e di concorrere a dare corpo a quel «benessere» che consente a tutti di stare a scuola con piacere.

La proposta del libro
Dopo la prima parte scientifica e metodologica, il libro fornisce strumenti e spunti per aumentare le occasioni di insegnamento fuori dall’aula, per progettare attività strutturate e coerenti, che promuovano l’interdisciplinarità e lo sviluppo di competenze in linea con il curricolo delle Indicazioni Nazionali (2012) e con le recenti normative in materia di tutela ambientale e sviluppo sostenibile, sfruttando le opportunità offerte dal contesto per osservare, scoprire e relazionarsi in un’ottica di inclusività e collaborazione.

Libro
ISBN: 9788859028284
Data di pubblicazione: 05/2022
Numero Pagine: 272
Formato: 17x24cm
Nido
Infanzia
Primaria
1 2 3 4 5
Secondaria
1° grado 2° grado
Università
Libro

Introduzione (a cura di Michela Schenetti)

PRIMA PARTE – Teoria e metodo
Alla riscoperta del nostro legame biofilico (Christian Mancini)
Box - Il segreto che la natura tiene chiuso nella mano (Mino Petazzini)
Questioni culturali e metodologiche attorno all’educazione scolastica all’aperto (Alessandro Bortolotti)
Box - L’Outdoor Education nel movimento delle Avanguardie Educative (Indire)
Elementi costituitivi della didattica all’aperto (Michela Schenetti)
Box - La ricerca sull’educazione all’aperto in Italia (Anna Baldoni)
Box - Visioni di futuro nelle politiche per l’educazione e l’ambiente (Anna Baldoni)

SECONDA PARTE – Percorsi e linguaggi
La biodiversità (Manuela Fabbrici)
Box - L’educazione all’aperto entra nella scuola primaria attraverso una Rete tra istituzioni (Filomena Massaro e Laila Evangelisti)
Educare a saper essere: pensiero filosofico ed emozioni (Matteo Bianchini)
Box - A passeggio con Lucrezio (Marco Dallari)
Didattica ludica all’aperto (Antonio Di Pietro)
Box - Aperto e scuola a modello cooperativo (Alfina Berté)
Dal cono d’ombra del «pascolo» alla luce di uno sguardo consapevole (Lucia Carpi)
Box - Le scuole all’aperto, una vecchia idea innovativa (Mirella D’Ascenzo)
Laboratori permanenti per promuovere l’apprendimento esperienziale all’aperto e la relazione con il territorio (Milena Viani)
Box - La Rete delle scuole pubbliche all’aperto (Michela Schenetti e Filomena Massaro)
Greenmindfulness (Rita Ferrarese)
Box - Educazione inclusiva e didattica all’aperto (Elena Malaguti)
Giardini educativi e leggeri (Monica Gori e Corrado Bosello)
Box - Architettura e didattica all’aperto (Francesca Thiebat e Lorenzo Savio)
Allestire un orto-giardino (Valentina Bergonzoni e Nicoletta Caccia)
Box - Didattica all’aperto in scuole «a forte flusso migratorio» (Francesco Muraro)
All’aperto con i classici (Alessandra Maldina)
Gli albi illustrati come compagni preziosi a scuola (Francesca Casadio Montanari)
Box - Scuola sicura all’aperto (Carmelo Adagio e Cinzia Petrucciani)
Arte e natura: Land art a scuola (Simona Serina e Paola Tomasi)
Scienza in gioco: l’importanza del fare (Paolo Donati)
Box - Sperimento: laboratorio virtuale per insegnanti aperti (Gianni Manfredini)
Geografia dell’acqua che non si vede (Roberto Calzolari)
Box - All’aperto in continuità (Simona Urso)
Il taccuino naturalistico tra meraviglia e apprendimenti (Sara Vincetti)
L’educazione civica prende forma all’aperto (Stefania Bertolini)

Didattica Laboratori e attività in gruppo Musica arte e altre discipline
Libro
ISBN: 9788859028284
Data di pubblicazione: 05/2022
Numero Pagine: 272
Formato: 17x24cm
Nido
Infanzia
Primaria
1 2 3 4 5
Secondaria
1° grado 2° grado
Università
Libro

Introduzione (a cura di Michela Schenetti)

PRIMA PARTE – Teoria e metodo
Alla riscoperta del nostro legame biofilico (Christian Mancini)
Box - Il segreto che la natura tiene chiuso nella mano (Mino Petazzini)
Questioni culturali e metodologiche attorno all’educazione scolastica all’aperto (Alessandro Bortolotti)
Box - L’Outdoor Education nel movimento delle Avanguardie Educative (Indire)
Elementi costituitivi della didattica all’aperto (Michela Schenetti)
Box - La ricerca sull’educazione all’aperto in Italia (Anna Baldoni)
Box - Visioni di futuro nelle politiche per l’educazione e l’ambiente (Anna Baldoni)

SECONDA PARTE – Percorsi e linguaggi
La biodiversità (Manuela Fabbrici)
Box - L’educazione all’aperto entra nella scuola primaria attraverso una Rete tra istituzioni (Filomena Massaro e Laila Evangelisti)
Educare a saper essere: pensiero filosofico ed emozioni (Matteo Bianchini)
Box - A passeggio con Lucrezio (Marco Dallari)
Didattica ludica all’aperto (Antonio Di Pietro)
Box - Aperto e scuola a modello cooperativo (Alfina Berté)
Dal cono d’ombra del «pascolo» alla luce di uno sguardo consapevole (Lucia Carpi)
Box - Le scuole all’aperto, una vecchia idea innovativa (Mirella D’Ascenzo)
Laboratori permanenti per promuovere l’apprendimento esperienziale all’aperto e la relazione con il territorio (Milena Viani)
Box - La Rete delle scuole pubbliche all’aperto (Michela Schenetti e Filomena Massaro)
Greenmindfulness (Rita Ferrarese)
Box - Educazione inclusiva e didattica all’aperto (Elena Malaguti)
Giardini educativi e leggeri (Monica Gori e Corrado Bosello)
Box - Architettura e didattica all’aperto (Francesca Thiebat e Lorenzo Savio)
Allestire un orto-giardino (Valentina Bergonzoni e Nicoletta Caccia)
Box - Didattica all’aperto in scuole «a forte flusso migratorio» (Francesco Muraro)
All’aperto con i classici (Alessandra Maldina)
Gli albi illustrati come compagni preziosi a scuola (Francesca Casadio Montanari)
Box - Scuola sicura all’aperto (Carmelo Adagio e Cinzia Petrucciani)
Arte e natura: Land art a scuola (Simona Serina e Paola Tomasi)
Scienza in gioco: l’importanza del fare (Paolo Donati)
Box - Sperimento: laboratorio virtuale per insegnanti aperti (Gianni Manfredini)
Geografia dell’acqua che non si vede (Roberto Calzolari)
Box - All’aperto in continuità (Simona Urso)
Il taccuino naturalistico tra meraviglia e apprendimenti (Sara Vincetti)
L’educazione civica prende forma all’aperto (Stefania Bertolini)

Didattica Laboratori e attività in gruppo Musica arte e altre discipline

Autori

Articoli correlati