IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Libri

Ebook - ePub2
€ 8,49 -14% € 9,99
-14%
Vale 8 punti Erickson

Da genitori a genitori

Esperienze e indicazioni per famiglie di bambini con deficit visivo

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni...

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni utili in risposta proprio a queste e ad altre domande, si è deciso di scrivere «a più mani» questo testo, frutto di mesi di dialoghi, scambi di esperienze, riflessioni sul passato, presente e futuro di genitori con bambini o ragazzi ciechi o ipovedenti e rivolto ad altri genitori che si trovano ad affrontare la stessa realtà: un libro piccolo ma prezioso che ciascuno degli attori che hanno preso parte a quest’avventura avrebbe voluto avere in mano all’inizio della storia con il proprio figlio.
Partendo da quanto emerso durante gli incontri condotti dalla prof.ssa Roberta Caldin, il progetto si focalizza su temi quali l’accettazione, l’aiuto, le relazioni con familiari e amici, i giochi, lo sport, il rapporto con fratelli e sorelle, la scuola, il rapporto con i compagni, ecc.
Il libro è arricchito da una sezione di testimonianze di genitori, parenti e amici di bambini con deficit visivo: qui sono raccolte le considerazioni riferite alle sensazioni e alle emozioni provate alla nascita del bambino, ai pensieri e alle riflessioni presenti, alle prospettive future.

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni...

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni utili in risposta proprio a queste e ad altre domande, si è deciso di scrivere «a più mani» questo testo, frutto di mesi di dialoghi, scambi di esperienze, riflessioni sul passato, presente e futuro di genitori con bambini o ragazzi ciechi o ipovedenti e rivolto ad altri genitori che si trovano ad affrontare la stessa realtà: un libro piccolo ma prezioso che ciascuno degli attori che hanno preso parte a quest’avventura avrebbe voluto avere in mano all’inizio della storia con il proprio figlio.
Partendo da quanto emerso durante gli incontri condotti dalla prof.ssa Roberta Caldin, il progetto si focalizza su temi quali l’accettazione, l’aiuto, le relazioni con familiari e amici, i giochi, lo sport, il rapporto con fratelli e sorelle, la scuola, il rapporto con i compagni, ecc.
Il libro è arricchito da una sezione di testimonianze di genitori, parenti e amici di bambini con deficit visivo: qui sono raccolte le considerazioni riferite alle sensazioni e alle emozioni provate alla nascita del bambino, ai pensieri e alle riflessioni presenti, alle prospettive future.

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni...

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni utili in risposta proprio a queste e ad altre domande, si è deciso di scrivere «a più mani» questo testo, frutto di mesi di dialoghi, scambi di esperienze, riflessioni sul passato, presente e futuro di genitori con bambini o ragazzi ciechi o ipovedenti e rivolto ad altri genitori che si trovano ad affrontare la stessa realtà: un libro piccolo ma prezioso che ciascuno degli attori che hanno preso parte a quest’avventura avrebbe voluto avere in mano all’inizio della storia con il proprio figlio.
Partendo da quanto emerso durante gli incontri condotti dalla prof.ssa Roberta Caldin, il progetto si focalizza su temi quali l’accettazione, l’aiuto, le relazioni con familiari e amici, i giochi, lo sport, il rapporto con fratelli e sorelle, la scuola, il rapporto con i compagni, ecc.
Il libro è arricchito da una sezione di testimonianze di genitori, parenti e amici di bambini con deficit visivo: qui sono raccolte le considerazioni riferite alle sensazioni e alle emozioni provate alla nascita del bambino, ai pensieri e alle riflessioni presenti, alle prospettive future.

Disponibile nel formato

Libri

Ebook - ePub2
€ 8,49 -14% € 9,99
-14%
Vale 8 punti Erickson

Descrizione

Ebook - ePub2

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni...

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni utili in risposta proprio a queste e ad altre domande, si è deciso di scrivere «a più mani» questo testo, frutto di mesi di dialoghi, scambi di esperienze, riflessioni sul passato, presente e futuro di genitori con bambini o ragazzi ciechi o ipovedenti e rivolto ad altri genitori che si trovano ad affrontare la stessa realtà: un libro piccolo ma prezioso che ciascuno degli attori che hanno preso parte a quest’avventura avrebbe voluto avere in mano all’inizio della storia con il proprio figlio.
Partendo da quanto emerso durante gli incontri condotti dalla prof.ssa Roberta Caldin, il progetto si focalizza su temi quali l’accettazione, l’aiuto, le relazioni con familiari e amici, i giochi, lo sport, il rapporto con fratelli e sorelle, la scuola, il rapporto con i compagni, ecc.
Il libro è arricchito da una sezione di testimonianze di genitori, parenti e amici di bambini con deficit visivo: qui sono raccolte le considerazioni riferite alle sensazioni e alle emozioni provate alla nascita del bambino, ai pensieri e alle riflessioni presenti, alle prospettive future.

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni...

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni utili in risposta proprio a queste e ad altre domande, si è deciso di scrivere «a più mani» questo testo, frutto di mesi di dialoghi, scambi di esperienze, riflessioni sul passato, presente e futuro di genitori con bambini o ragazzi ciechi o ipovedenti e rivolto ad altri genitori che si trovano ad affrontare la stessa realtà: un libro piccolo ma prezioso che ciascuno degli attori che hanno preso parte a quest’avventura avrebbe voluto avere in mano all’inizio della storia con il proprio figlio.
Partendo da quanto emerso durante gli incontri condotti dalla prof.ssa Roberta Caldin, il progetto si focalizza su temi quali l’accettazione, l’aiuto, le relazioni con familiari e amici, i giochi, lo sport, il rapporto con fratelli e sorelle, la scuola, il rapporto con i compagni, ecc.
Il libro è arricchito da una sezione di testimonianze di genitori, parenti e amici di bambini con deficit visivo: qui sono raccolte le considerazioni riferite alle sensazioni e alle emozioni provate alla nascita del bambino, ai pensieri e alle riflessioni presenti, alle prospettive future.

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni...

Quando nasce un bambino con disabilità visiva gli interrogativi più naturali («A chi assomiglia?») si intrecciano con interrogativi più complessi («Com’è accaduto? Perché proprio mio figlio? Chi ci aiuterà?»).
Nella speranza di fornire indicazioni utili in risposta proprio a queste e ad altre domande, si è deciso di scrivere «a più mani» questo testo, frutto di mesi di dialoghi, scambi di esperienze, riflessioni sul passato, presente e futuro di genitori con bambini o ragazzi ciechi o ipovedenti e rivolto ad altri genitori che si trovano ad affrontare la stessa realtà: un libro piccolo ma prezioso che ciascuno degli attori che hanno preso parte a quest’avventura avrebbe voluto avere in mano all’inizio della storia con il proprio figlio.
Partendo da quanto emerso durante gli incontri condotti dalla prof.ssa Roberta Caldin, il progetto si focalizza su temi quali l’accettazione, l’aiuto, le relazioni con familiari e amici, i giochi, lo sport, il rapporto con fratelli e sorelle, la scuola, il rapporto con i compagni, ecc.
Il libro è arricchito da una sezione di testimonianze di genitori, parenti e amici di bambini con deficit visivo: qui sono raccolte le considerazioni riferite alle sensazioni e alle emozioni provate alla nascita del bambino, ai pensieri e alle riflessioni presenti, alle prospettive future.

Prefazione
Presentazione
Introduzione
Tre incontri con ragazzi non vedenti e ipovedenti

PRIMA PARTE Ciò che i genitori pensano e scrivono
L’inizio e la quotidianità
Fratelli e sorelle
Nido e scuola dell’infanzia
Scuola primaria

SECONDA PARTE Le testimonianze
Un giovane: Matteo
Una mamma: Lorenza
Un papà: Habib
Un papà: Daniele
Una compagna di classe: Anita
Un’educatrice: Micol
Un professore di sostegno: Salvatore
Un fratello: Carlo
Un fratello: Alessandro
Una sorella: Anna
Una nonna: Valchiria
Una zia: Emma
Un’allenatrice di arrampicata sportiva: Carla
Una psicologa e istruttrice: Angela

Il gruppo, la comunicazione e la rete
Bibliografia di riferimento

TERZA PARTE Sezione fotografica

Ebook - ePub2
ISBN: 9788859009177
Data di pubblicazione: 09/2015
Requisiti di sistema:

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

 

Contenuti

Prefazione
Presentazione
Introduzione
Tre incontri con ragazzi non vedenti e ipovedenti

PRIMA PARTE Ciò che i genitori pensano e scrivono
L’inizio e la quotidianità
Fratelli e sorelle
Nido e scuola dell’infanzia
Scuola primaria

SECONDA PARTE Le testimonianze
Un giovane: Matteo
Una mamma: Lorenza
Un papà: Habib
Un papà: Daniele
Una compagna di classe: Anita
Un’educatrice: Micol
Un professore di sostegno: Salvatore
Un fratello: Carlo
Un fratello: Alessandro
Una sorella: Anna
Una nonna: Valchiria
Una zia: Emma
Un’allenatrice di arrampicata sportiva: Carla
Una psicologa e istruttrice: Angela

Il gruppo, la comunicazione e la rete
Bibliografia di riferimento

TERZA PARTE Sezione fotografica

Ebook - ePub2
ISBN: 9788859009177
Data di pubblicazione: 09/2015
Requisiti di sistema:

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file...

 

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

 

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."