IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Corsi in presenza

Iscrizione Corso in aula + ECM
€ 180,00
Vale 72 punti Erickson

Coprogettazione e disabilità

Come realizzare progetti personalizzati

Roma - Erickson sede Roma | 27 e 28 settembre 2019 14 ore

La ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ha introdotto un nuovo approccio. Tale approccio considera la disabilità un fenomeno relazionale: “il risultato dell’interazione tra persone con minorazioni e barriere...

La ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ha introdotto un nuovo approccio. Tale approccio considera la disabilità un fenomeno relazionale: “il risultato dell’interazione tra persone con minorazioni e barriere attitudinali ed ambientali, che impedisce la loro piena ed efficace partecipazione nella società su una base di parità con gli altri”. La Convenzione riconosce l’importanza che assumono l’autonomia e l‘indipendenza per le persone con disabilità, compresa la libertà di compiere le proprie scelte. Allo stesso tempo, manifesta la convinzione che sia necessario sostenere le famiglie nel contributo che offrono al pieno ed eguale godimento dei diritti delle persone con disabilità. Il percorso di inclusione diventa così una questione “personale”. 

Durante il percorso formativo si cercherà di comprendere, dall’art.14 della 328/2000 ad oggi, quale è l’orientamento delle politiche e della letteratura in Italia e in Europa sui progetti personali delle persone con disabilità, partendo dalle Buone Prassi esistenti e approfondendo nuovi modelli che puntino a servizi co-prodotti fra diretti interessati e istituzioni, che costruiscano e indirizzino politiche di empowerment dei cittadini.

La ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ha introdotto un nuovo approccio. Tale approccio considera la disabilità un fenomeno relazionale: “il risultato dell’interazione tra persone con minorazioni e barriere...

La ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ha introdotto un nuovo approccio. Tale approccio considera la disabilità un fenomeno relazionale: “il risultato dell’interazione tra persone con minorazioni e barriere attitudinali ed ambientali, che impedisce la loro piena ed efficace partecipazione nella società su una base di parità con gli altri”. La Convenzione riconosce l’importanza che assumono l’autonomia e l‘indipendenza per le persone con disabilità, compresa la libertà di compiere le proprie scelte. Allo stesso tempo, manifesta la convinzione che sia necessario sostenere le famiglie nel contributo che offrono al pieno ed eguale godimento dei diritti delle persone con disabilità. Il percorso di inclusione diventa così una questione “personale”. 

Durante il percorso formativo si cercherà di comprendere, dall’art.14 della 328/2000 ad oggi, quale è l’orientamento delle politiche e della letteratura in Italia e in Europa sui progetti personali delle persone con disabilità, partendo dalle Buone Prassi esistenti e approfondendo nuovi modelli che puntino a servizi co-prodotti fra diretti interessati e istituzioni, che costruiscano e indirizzino politiche di empowerment dei cittadini.

La ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ha introdotto un nuovo approccio. Tale approccio considera la disabilità un fenomeno relazionale: “il risultato dell’interazione tra persone con minorazioni e barriere...

La ratifica della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità ha introdotto un nuovo approccio. Tale approccio considera la disabilità un fenomeno relazionale: “il risultato dell’interazione tra persone con minorazioni e barriere attitudinali ed ambientali, che impedisce la loro piena ed efficace partecipazione nella società su una base di parità con gli altri”. La Convenzione riconosce l’importanza che assumono l’autonomia e l‘indipendenza per le persone con disabilità, compresa la libertà di compiere le proprie scelte. Allo stesso tempo, manifesta la convinzione che sia necessario sostenere le famiglie nel contributo che offrono al pieno ed eguale godimento dei diritti delle persone con disabilità. Il percorso di inclusione diventa così una questione “personale”. 

Durante il percorso formativo si cercherà di comprendere, dall’art.14 della 328/2000 ad oggi, quale è l’orientamento delle politiche e della letteratura in Italia e in Europa sui progetti personali delle persone con disabilità, partendo dalle Buone Prassi esistenti e approfondendo nuovi modelli che puntino a servizi co-prodotti fra diretti interessati e istituzioni, che costruiscano e indirizzino politiche di empowerment dei cittadini.

Disponibile nel formato

Corsi in presenza

Iscrizione Corso in aula + ECM
€ 180,00
Vale 72 punti Erickson

contenuti

Durante il percorso formativo verrà promossa un’ azione di empowerment sia per i professionisti sia dei diretti interessati, con l’intento di formare al processo di progettazione personalizzata , all’approccio con le istituzioni e alla...

Durante il percorso formativo verrà promossa un’azione di empowerment sia per i professionisti sia dei diretti interessati, con l’intento di formare al processo di progettazione personalizzata, all’approccio con le istituzioni e alla co-progettazione.

Saranno presentati studi di caso e offerta la possibilità di elaborare un progetto personalizzato.

In particolare saranno approfonditi i seguenti contenuti:

  • un inquadramento dei principali approcci alla disabilità che hanno ispirato le politiche di inclusione sociale e promozione della vita indipendente;
  • le implicazioni derivanti dalla concezione relazionale della disabilità in termini di personalizzazione, co-progettazione dei servizi ed empowerment degli attori coinvolti;
  • i principali modelli di personalizzazione dei servizi, con il metodo della co-progettazione utilizzato per i piani personalizzati in favore di persone con disabilità;
  • la capacità di realizzazione di un piano o progetto personalizzato, al fine di individuare l’intervento più appropriato e dunque efficace per quella persona in quella particolare situazione;
  • la trasposizione del modello partecipativo da un ambito all’altro, da applicare ad altri interventi nel sociale e nel sanitario, ma anche nella scuola, nel lavoro e in tutti gli ambiti della vita, partendo dall’esperienza dei servizi per le persone con disabilità;
  • le procedure amministrative di gestione di un servizio personalizzato, da parte di tutti i soggetti coinvolti (operatori dei servizi, educatori, famiglie, persone con disabilità, amministratori) per acquisire maggiore formazione, rafforzare il proprio ruolo sociale e/o professionale, conquistare potere contrattuale e di concertazione nei processi attivi di partecipazione e di lavoro di rete.

Durante il percorso formativo verrà promossa un’ azione di empowerment sia per i professionisti sia dei diretti interessati, con l’intento di formare al processo di progettazione personalizzata , all’approccio con le istituzioni e alla...

Durante il percorso formativo verrà promossa un’azione di empowerment sia per i professionisti sia dei diretti interessati, con l’intento di formare al processo di progettazione personalizzata, all’approccio con le istituzioni e alla co-progettazione.

Saranno presentati studi di caso e offerta la possibilità di elaborare un progetto personalizzato.

In particolare saranno approfonditi i seguenti contenuti:

  • un inquadramento dei principali approcci alla disabilità che hanno ispirato le politiche di inclusione sociale e promozione della vita indipendente;
  • le implicazioni derivanti dalla concezione relazionale della disabilità in termini di personalizzazione, co-progettazione dei servizi ed empowerment degli attori coinvolti;
  • i principali modelli di personalizzazione dei servizi, con il metodo della co-progettazione utilizzato per i piani personalizzati in favore di persone con disabilità;
  • la capacità di realizzazione di un piano o progetto personalizzato, al fine di individuare l’intervento più appropriato e dunque efficace per quella persona in quella particolare situazione;
  • la trasposizione del modello partecipativo da un ambito all’altro, da applicare ad altri interventi nel sociale e nel sanitario, ma anche nella scuola, nel lavoro e in tutti gli ambiti della vita, partendo dall’esperienza dei servizi per le persone con disabilità;
  • le procedure amministrative di gestione di un servizio personalizzato, da parte di tutti i soggetti coinvolti (operatori dei servizi, educatori, famiglie, persone con disabilità, amministratori) per acquisire maggiore formazione, rafforzare il proprio ruolo sociale e/o professionale, conquistare potere contrattuale e di concertazione nei processi attivi di partecipazione e di lavoro di rete.

Durante il percorso formativo verrà promossa un’ azione di empowerment sia per i professionisti sia dei diretti interessati, con l’intento di formare al processo di progettazione personalizzata , all’approccio con le istituzioni e alla...

Durante il percorso formativo verrà promossa un’azione di empowerment sia per i professionisti sia dei diretti interessati, con l’intento di formare al processo di progettazione personalizzata, all’approccio con le istituzioni e alla co-progettazione.

Saranno presentati studi di caso e offerta la possibilità di elaborare un progetto personalizzato.

In particolare saranno approfonditi i seguenti contenuti:

  • un inquadramento dei principali approcci alla disabilità che hanno ispirato le politiche di inclusione sociale e promozione della vita indipendente;
  • le implicazioni derivanti dalla concezione relazionale della disabilità in termini di personalizzazione, co-progettazione dei servizi ed empowerment degli attori coinvolti;
  • i principali modelli di personalizzazione dei servizi, con il metodo della co-progettazione utilizzato per i piani personalizzati in favore di persone con disabilità;
  • la capacità di realizzazione di un piano o progetto personalizzato, al fine di individuare l’intervento più appropriato e dunque efficace per quella persona in quella particolare situazione;
  • la trasposizione del modello partecipativo da un ambito all’altro, da applicare ad altri interventi nel sociale e nel sanitario, ma anche nella scuola, nel lavoro e in tutti gli ambiti della vita, partendo dall’esperienza dei servizi per le persone con disabilità;
  • le procedure amministrative di gestione di un servizio personalizzato, da parte di tutti i soggetti coinvolti (operatori dei servizi, educatori, famiglie, persone con disabilità, amministratori) per acquisire maggiore formazione, rafforzare il proprio ruolo sociale e/o professionale, conquistare potere contrattuale e di concertazione nei processi attivi di partecipazione e di lavoro di rete.


Assistente sociale Disabilità
Educatore Professionale Disabilità
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Disabilità
Il percorso formativo si rivolge ad assistenti sociali, educatori, assistenti, OSS, amministratori locali, funzionari, persone con disabilità, famiglie di persone con disabilità, operatori sanitari, insegnanti, associazioni di rappresentanza, istituzioni, enti, agenzie pubbliche e private operanti nel campo dei servizi e dell’assistenza sociale.

Durante il percorso formativo verranno fornite dispense di studio, articoli, recensioni, pubblicazioni, video testimonianze dei diretti interessati. Saranno proposti momenti di discussione sulle tematiche affrontate nei vari moduli, esercitazioni per la rielaborazione delle conoscenze pregresse con i nuovi argomenti oggetto del corso ed esercitazioni di gruppo.

Lavoro, professione e organizzazioni Servizi sociali/educativi/sanitari
Destinatari
Assistente sociale Disabilità
Educatore Professionale Disabilità
Operatore socio-assistenziale / socio sanitario Disabilità
Il percorso formativo si rivolge ad assistenti sociali, educatori, assistenti, OSS, amministratori locali, funzionari, persone con disabilità, famiglie di persone con disabilità, operatori sanitari, insegnanti, associazioni di rappresentanza, istituzioni, enti, agenzie pubbliche e private operanti nel campo dei servizi e dell’assistenza sociale.

Durante il percorso formativo verranno fornite dispense di studio, articoli, recensioni, pubblicazioni, video testimonianze dei diretti interessati. Saranno proposti momenti di discussione sulle tematiche affrontate nei vari moduli, esercitazioni per la rielaborazione delle conoscenze pregresse con i nuovi argomenti oggetto del corso ed esercitazioni di gruppo.

Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 27 settembre 2019 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 28 settembre 2019 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00


Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

Gli orari della formazione in presenza saranno:
venerdì 27 settembre 2019 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 28 settembre 2019 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 17:00


Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

Lavoro, professione e organizzazioni Servizi sociali/educativi/sanitari

Modalità d'iscrizione

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Obiettivi

Il percorso formativo mira a consolidare e diffondere modelli e pratiche di percorsi partecipati , co-progettati e personalizzati, tra i destinatari e le istituzioni, di inclusione sociale di qualità, attivando e collegando tutti gli attori sociali...

Il percorso formativo mira a consolidare e diffondere modelli e pratiche di percorsi partecipati, co-progettati e personalizzati, tra i destinatari e le istituzioni, di inclusione sociale di qualità, attivando e collegando tutti gli attori sociali e istituzionali per innescare processi sociali di eccellenza.
Gli obiettivi specifici del percorso formativo sono i seguenti:

  • progettare e sostenere (tutoring e accompagnamento) l’attuazione di percorsi personalizzati, partecipati e co-progettati con gli attori istituzionali e sociali, a sostegno del progetto di vita delle persone a rischio di esclusione sociale;
  • consolidare processi di rete collaborativa degli stakeholder;
  • condividere i principi, i metodi e il linguaggio con le istituzioni;
  • rafforzare la rete e le relazioni con le istituzioni, la comunità e il territorio di appartenenza delle persone con bisogni particolari (e specificamente disabilità gravi e gravissime);
  • potenziare, approfondire e sistematizzare le conoscenze e le prassi della partecipazione, co-progettazione e personalizzazione degli interventi sociali, proponendo il modello ad altri ambiti (scolastico, lavorativo, ecc.).

Il percorso formativo mira a consolidare e diffondere modelli e pratiche di percorsi partecipati , co-progettati e personalizzati, tra i destinatari e le istituzioni, di inclusione sociale di qualità, attivando e collegando tutti gli attori sociali...

Il percorso formativo mira a consolidare e diffondere modelli e pratiche di percorsi partecipati, co-progettati e personalizzati, tra i destinatari e le istituzioni, di inclusione sociale di qualità, attivando e collegando tutti gli attori sociali e istituzionali per innescare processi sociali di eccellenza.
Gli obiettivi specifici del percorso formativo sono i seguenti:

  • progettare e sostenere (tutoring e accompagnamento) l’attuazione di percorsi personalizzati, partecipati e co-progettati con gli attori istituzionali e sociali, a sostegno del progetto di vita delle persone a rischio di esclusione sociale;
  • consolidare processi di rete collaborativa degli stakeholder;
  • condividere i principi, i metodi e il linguaggio con le istituzioni;
  • rafforzare la rete e le relazioni con le istituzioni, la comunità e il territorio di appartenenza delle persone con bisogni particolari (e specificamente disabilità gravi e gravissime);
  • potenziare, approfondire e sistematizzare le conoscenze e le prassi della partecipazione, co-progettazione e personalizzazione degli interventi sociali, proponendo il modello ad altri ambiti (scolastico, lavorativo, ecc.).

Il percorso formativo mira a consolidare e diffondere modelli e pratiche di percorsi partecipati , co-progettati e personalizzati, tra i destinatari e le istituzioni, di inclusione sociale di qualità, attivando e collegando tutti gli attori sociali...

Il percorso formativo mira a consolidare e diffondere modelli e pratiche di percorsi partecipati, co-progettati e personalizzati, tra i destinatari e le istituzioni, di inclusione sociale di qualità, attivando e collegando tutti gli attori sociali e istituzionali per innescare processi sociali di eccellenza.
Gli obiettivi specifici del percorso formativo sono i seguenti:

  • progettare e sostenere (tutoring e accompagnamento) l’attuazione di percorsi personalizzati, partecipati e co-progettati con gli attori istituzionali e sociali, a sostegno del progetto di vita delle persone a rischio di esclusione sociale;
  • consolidare processi di rete collaborativa degli stakeholder;
  • condividere i principi, i metodi e il linguaggio con le istituzioni;
  • rafforzare la rete e le relazioni con le istituzioni, la comunità e il territorio di appartenenza delle persone con bisogni particolari (e specificamente disabilità gravi e gravissime);
  • potenziare, approfondire e sistematizzare le conoscenze e le prassi della partecipazione, co-progettazione e personalizzazione degli interventi sociali, proponendo il modello ad altri ambiti (scolastico, lavorativo, ecc.).

accreditamento

ECM - Ordine degli Assistenti sociali

ECM - Ordine degli Assistenti sociali

Ministero della Salute
Erickson è Provider ECM per le professioni elencate al seguente link .
Non appena avremo notizia da parte dell’Agenas sul numero di crediti riconosciuti sarà nostra cura pubblicarlo.
Si ricorda che per poter avere il...

Ministero della Salute
Erickson è Provider ECM per le professioni elencate al seguente link.
Non appena avremo notizia da parte dell’Agenas sul numero di crediti riconosciuti sarà nostra cura pubblicarlo.
Si ricorda che per poter avere il riconoscimento dei crediti ECM è necessaria la frequenza del 90% delle ore del corso e il superamento di un esame finale.

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso é: 46357

Ministero della Salute
Erickson è Provider ECM per le professioni elencate al seguente link .
Non appena avremo notizia da parte dell’Agenas sul numero di crediti riconosciuti sarà nostra cura pubblicarlo.
Si ricorda che per poter avere il...

Ministero della Salute
Erickson è Provider ECM per le professioni elencate al seguente link.
Non appena avremo notizia da parte dell’Agenas sul numero di crediti riconosciuti sarà nostra cura pubblicarlo.
Si ricorda che per poter avere il riconoscimento dei crediti ECM è necessaria la frequenza del 90% delle ore del corso e il superamento di un esame finale.

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso é: 46357

Ministero della Salute
Erickson è Provider ECM per le professioni elencate al seguente link .
Non appena avremo notizia da parte dell’Agenas sul numero di crediti riconosciuti sarà nostra cura pubblicarlo.
Si ricorda che per poter avere il...

Ministero della Salute
Erickson è Provider ECM per le professioni elencate al seguente link.
Non appena avremo notizia da parte dell’Agenas sul numero di crediti riconosciuti sarà nostra cura pubblicarlo.
Si ricorda che per poter avere il riconoscimento dei crediti ECM è necessaria la frequenza del 90% delle ore del corso e il superamento di un esame finale.

Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali
Verrà richiesto l’accreditamento presso l’Ordine Nazionale degli Assistenti Sociali.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso é: 46357

Attestato

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.

Formatori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."