Coproduzione e recovery

Un progetto presso i Servizi di salute mentale della provincia di Brescia

Erickson Advantages

Recovery — in italiano, «riprendersi», «riaversi» — e coproduzione si stanno affermando negli ultimi anni, a livello internazionale, come paradigmi sinergici per i Servizi di salute mentale. Entrambi i concetti possono essere ricondotti a una tendenza più ampia, che interessa i settori sanitario e sociale: la patient-centred care, ovvero la personalizzazione degli interventi, attraverso il coinvolgimento diretto degli utenti nel definire i percorsi terapeutici e nel determinare orientamento e indirizzi dei servizi.
Il libro presenta la dettagliata valutazione di un innovativo progetto avviato presso i Servizi di salute mentale della provincia di Brescia, che, ispirandosi ai recovery colleges presenti nei Paesi anglosassoni, si propone di creare un modello operativo capace di favorire la diffusione, anche nel nostro Paese, di pratiche orientate alla recovery e alla coproduzione nei rapporti fra operatori, utenti e comunità locali.
Un testo di sicuro interesse, che si rivolge agli operatori del settore, ma anche, in generale, a chiunque si interessi a vario titolo ai temi della salute mentale.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
11,40 € -5% di sconto 12,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Introduzione
(F. Lucchi e G. Fazzari)

Capitolo primo
Premesse teoriche: il modello del recovery college
(F. Lucchi, G. Scarsato,A. Placentino, G. Villa,I. Liscidini, M. Lussignoli e L. Bazzana)

Capitolo secondo
Il programma «Formazione e opportunità per la recovery» (For)
(E. Chiaf, M. Mentasti, G. Scarsato e F. Lucchi)

Capitolo terzo
Il target del progetto
(E. Chiaf, A. Placentino e G. Villa)

Capitolo quarto
La valutazione di operatori, dirigenti e partner del progetto
(E. Chiaf e G. Berardi)

Capitolo quinto
La valutazione degli utenti
(E. Chiaf, D. Rancati e L. Bazzana)

Capitolo sesto
I corsi rivolti alla cittadinanza
(E. Chiaf e I. Liscidini)

Capitolo settimo
La rete e il network
(E. Chiaf e D. Slaviero)

Capitolo ottavo
La valutazione delle fasi progettuali
(E. Chiaf e F. Lucchi)

Capitolo nono
L’impatto socio-economico della recovery
(E. Chiaf)

Bibliografia

Appendice (E. Chiaf)

Continua a leggere

Recovery — in italiano, «riprendersi», «riaversi» — e coproduzione si stanno affermando negli ultimi anni, a livello internazionale, come paradigmi sinergici per i Servizi di salute mentale. Entrambi i concetti possono essere ricondotti a una tendenza più ampia, che interessa i settori sanitario e sociale: la patient-centred care, ovvero la personalizzazione degli interventi, attraverso il coinvolgimento diretto degli utenti nel definire i percorsi terapeutici e nel determinare orientamento e indirizzi dei servizi.
Il libro presenta la dettagliata valutazione di un innovativo progetto avviato presso i Servizi di salute mentale della provincia di Brescia, che, ispirandosi ai recovery colleges presenti nei Paesi anglosassoni, si propone di creare un modello operativo capace di favorire la diffusione, anche nel nostro Paese, di pratiche orientate alla recovery e alla coproduzione nei rapporti fra operatori, utenti e comunità locali.
Un testo di sicuro interesse, che si rivolge agli operatori del settore, ma anche, in generale, a chiunque si interessi a vario titolo ai temi della salute mentale.

Specifiche prodotto

Fascia d'età

Età adulta

Autori e autrici

Fabio Lucchi

Fabio Lucchi

Curatore

Psichiatra, responsabile del 2° Centro Psicosociale e del Centro Diurno dell’Unità Operativa di Psichiatria n°23 della ASST «Spedali Civili» di Brescia.

Scopri di più

Recensioni e domande