IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Iscrizione Corso online
€ 85,00
Vale 34 punti Erickson

Coltivare il plurilinguismo per educare alla cittadinanza

Laboratorio della competenza linguistica

17 settembre 2022

Negli ultimi decenni stiamo assistendo a una grandissima trasformazione sociale e culturale che ha coinvolto la famiglia e la scuola. A causa dei fenomeni migratori e delle nuove esigenze della società contemporanea, il multilinguismo si è andato diffondendo ed è diventato un elemento portante del...

Negli ultimi decenni stiamo assistendo a una grandissima trasformazione sociale e culturale che ha coinvolto la famiglia e la scuola. A causa dei fenomeni migratori e delle nuove esigenze della società contemporanea, il multilinguismo si è andato diffondendo ed è diventato un elemento portante del contesto di crescita dei nostri bambini, a casa, a scuola, nel tempo libero.
L’educazione plurilingue e interculturale rappresenta una risorsa funzionale alla valorizzazione delle diversità e al successo scolastico di tutti e di ognuno ed è presupposto per l’inclusione sociale e per la partecipazione democratica. Individuo e società non sono separati e la cittadinanza è un’appartenenza che è necessario conquistare attraverso l’educazione. L’educazione alla cittadinanza richiede perciò di insegnare e praticare la partecipazione, anche attraverso la promozione della competenza plurilingue. La scuola dell’infanzia rappresenta, in questo senso, una interessante palestra di esercizio di libertà e democrazia. Il bambino si fa apprendista di comunità: impara crescendo e contemporaneamente impara a stare con gli altri, a riconoscerli, a condividere spazi e tempi, ad accettare regole comuni.

Negli ultimi decenni stiamo assistendo a una grandissima trasformazione sociale e culturale che ha coinvolto la famiglia e la scuola. A causa dei fenomeni migratori e delle nuove esigenze della società contemporanea, il multilinguismo si è andato diffondendo ed è diventato un elemento portante del...

Negli ultimi decenni stiamo assistendo a una grandissima trasformazione sociale e culturale che ha coinvolto la famiglia e la scuola. A causa dei fenomeni migratori e delle nuove esigenze della società contemporanea, il multilinguismo si è andato diffondendo ed è diventato un elemento portante del contesto di crescita dei nostri bambini, a casa, a scuola, nel tempo libero.
L’educazione plurilingue e interculturale rappresenta una risorsa funzionale alla valorizzazione delle diversità e al successo scolastico di tutti e di ognuno ed è presupposto per l’inclusione sociale e per la partecipazione democratica. Individuo e società non sono separati e la cittadinanza è un’appartenenza che è necessario conquistare attraverso l’educazione. L’educazione alla cittadinanza richiede perciò di insegnare e praticare la partecipazione, anche attraverso la promozione della competenza plurilingue. La scuola dell’infanzia rappresenta, in questo senso, una interessante palestra di esercizio di libertà e democrazia. Il bambino si fa apprendista di comunità: impara crescendo e contemporaneamente impara a stare con gli altri, a riconoscerli, a condividere spazi e tempi, ad accettare regole comuni.

Negli ultimi decenni stiamo assistendo a una grandissima trasformazione sociale e culturale che ha coinvolto la famiglia e la scuola. A causa dei fenomeni migratori e delle nuove esigenze della società contemporanea, il multilinguismo si è andato diffondendo ed è diventato un elemento portante del...

Negli ultimi decenni stiamo assistendo a una grandissima trasformazione sociale e culturale che ha coinvolto la famiglia e la scuola. A causa dei fenomeni migratori e delle nuove esigenze della società contemporanea, il multilinguismo si è andato diffondendo ed è diventato un elemento portante del contesto di crescita dei nostri bambini, a casa, a scuola, nel tempo libero.
L’educazione plurilingue e interculturale rappresenta una risorsa funzionale alla valorizzazione delle diversità e al successo scolastico di tutti e di ognuno ed è presupposto per l’inclusione sociale e per la partecipazione democratica. Individuo e società non sono separati e la cittadinanza è un’appartenenza che è necessario conquistare attraverso l’educazione. L’educazione alla cittadinanza richiede perciò di insegnare e praticare la partecipazione, anche attraverso la promozione della competenza plurilingue. La scuola dell’infanzia rappresenta, in questo senso, una interessante palestra di esercizio di libertà e democrazia. Il bambino si fa apprendista di comunità: impara crescendo e contemporaneamente impara a stare con gli altri, a riconoscerli, a condividere spazi e tempi, ad accettare regole comuni.

Iscrizione Corso online
€ 85,00
Vale 34 punti Erickson

contenuti

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio prevedrà una prima parte teorica in cui verranno affrontati i seguenti contenuti:

  • la competenza plurilingue (multicompetence) e la competenza pluriculturale (Cook, 1991);
  • l’intercomprensione linguistica come strategia di inclusione;
  • il bambino “apprendista di...

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio prevedrà una prima parte teorica in cui verranno affrontati i seguenti contenuti:

  • la competenza plurilingue (multicompetence) e la competenza pluriculturale (Cook, 1991);
  • l’intercomprensione linguistica come strategia di inclusione;
  • il bambino “apprendista di comunità”: educare alla cittadinanza;
  • costruire relazioni grazie allo sviluppo della competenza metalinguistica;
  • progettare un portfolio plurilingue;
  • il questionario sociolinguistico per i genitori per progettare interventi educativi.

La seconda parte prevedrà attività e spunti operativi sui seguenti focus:

  • attività di valorizzazione dei repertori linguistici della classe – organizzare lo schoolscape, allo scopo di rendere visibili le lingue parlate da tutti gli alunni per affermarne i diritti linguistici;
  • percorsi linguistici e di educazione alla cittadinanza;
  • le silhouette linguistiche dei bambini;
  • giocare con i suoni e con le lingue;
  • giocare con le parole;
  • valorizzare la lettura translinguistica e transculturale;
  • le narrazioni plurilingui;
  • il “decalogo dei primi diritti linguistici dei bambini”.

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio prevedrà una prima parte teorica in cui verranno affrontati i seguenti contenuti:

  • la competenza plurilingue (multicompetence) e la competenza pluriculturale (Cook, 1991);
  • l’intercomprensione linguistica come strategia di inclusione;
  • il bambino “apprendista di...

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio prevedrà una prima parte teorica in cui verranno affrontati i seguenti contenuti:

  • la competenza plurilingue (multicompetence) e la competenza pluriculturale (Cook, 1991);
  • l’intercomprensione linguistica come strategia di inclusione;
  • il bambino “apprendista di comunità”: educare alla cittadinanza;
  • costruire relazioni grazie allo sviluppo della competenza metalinguistica;
  • progettare un portfolio plurilingue;
  • il questionario sociolinguistico per i genitori per progettare interventi educativi.

La seconda parte prevedrà attività e spunti operativi sui seguenti focus:

  • attività di valorizzazione dei repertori linguistici della classe – organizzare lo schoolscape, allo scopo di rendere visibili le lingue parlate da tutti gli alunni per affermarne i diritti linguistici;
  • percorsi linguistici e di educazione alla cittadinanza;
  • le silhouette linguistiche dei bambini;
  • giocare con i suoni e con le lingue;
  • giocare con le parole;
  • valorizzare la lettura translinguistica e transculturale;
  • le narrazioni plurilingui;
  • il “decalogo dei primi diritti linguistici dei bambini”.

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio prevedrà una prima parte teorica in cui verranno affrontati i seguenti contenuti:

  • la competenza plurilingue (multicompetence) e la competenza pluriculturale (Cook, 1991);
  • l’intercomprensione linguistica come strategia di inclusione;
  • il bambino “apprendista di...

FORMAZIONE IN STREAMING

Il laboratorio prevedrà una prima parte teorica in cui verranno affrontati i seguenti contenuti:

  • la competenza plurilingue (multicompetence) e la competenza pluriculturale (Cook, 1991);
  • l’intercomprensione linguistica come strategia di inclusione;
  • il bambino “apprendista di comunità”: educare alla cittadinanza;
  • costruire relazioni grazie allo sviluppo della competenza metalinguistica;
  • progettare un portfolio plurilingue;
  • il questionario sociolinguistico per i genitori per progettare interventi educativi.

La seconda parte prevedrà attività e spunti operativi sui seguenti focus:

  • attività di valorizzazione dei repertori linguistici della classe – organizzare lo schoolscape, allo scopo di rendere visibili le lingue parlate da tutti gli alunni per affermarne i diritti linguistici;
  • percorsi linguistici e di educazione alla cittadinanza;
  • le silhouette linguistiche dei bambini;
  • giocare con i suoni e con le lingue;
  • giocare con le parole;
  • valorizzare la lettura translinguistica e transculturale;
  • le narrazioni plurilingui;
  • il “decalogo dei primi diritti linguistici dei bambini”.

Il laboratorio mira a identificare buone pratiche per educare alla cittadinanza attraverso la promozione della competenza plurilingue, in particolare si pone i seguenti obiettivi:

  • attivare processi educativi mirati a far crescere le competenze di cittadinanza attiva;
  • promuovere un agire transculturale e translinguistico;
  • sviluppare la consapevolezza della pluralità linguistica nel mondo e nella classe;
  • valorizzare i repertori linguistici del gruppo;
  • riflettere sul concetto di identità linguistica;
  • declinare l’educazione linguistica in educazione pluri-linguistica.
Il laboratorio si rivolge principalmente ad insegnanti della scuola dell’infanzia. Al laboratorio possono partecipare anche educatori di nido d’infanzia e, in generale, le persone interessate ad approfondire la promozione della competenza plurilingue per i più piccoli.

Il laboratorio si aprirà con un’introduzione teorica sui temi proposti. Seguiranno momenti di formazione pratico-operativa durante i quali i partecipanti verranno accompagnati alla progettazione di attività pratiche. La partecipazione attiva e l’interazione tra corsisti e formatrice sarà fondamentale in questa seconda fase.


Il corso si svolgerà a distanza in diretta streaming (modalità sincrona) tramite l'utilizzo della piattaforma ZoomLe modalità di accesso alla piattaforma Zoom verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.


Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a due mesi dal loro caricamento, ma non saranno scaricabili.

Il laboratorio mira a identificare buone pratiche per educare alla cittadinanza attraverso la promozione della competenza plurilingue, in particolare si pone i seguenti obiettivi:

  • attivare processi educativi mirati a far crescere le competenze di cittadinanza attiva;
  • promuovere un agire transculturale e translinguistico;
  • sviluppare la consapevolezza della pluralità linguistica nel mondo e nella classe;
  • valorizzare i repertori linguistici del gruppo;
  • riflettere sul concetto di identità linguistica;
  • declinare l’educazione linguistica in educazione pluri-linguistica.
Il laboratorio si rivolge principalmente ad insegnanti della scuola dell’infanzia. Al laboratorio possono partecipare anche educatori di nido d’infanzia e, in generale, le persone interessate ad approfondire la promozione della competenza plurilingue per i più piccoli.

Il laboratorio si aprirà con un’introduzione teorica sui temi proposti. Seguiranno momenti di formazione pratico-operativa durante i quali i partecipanti verranno accompagnati alla progettazione di attività pratiche. La partecipazione attiva e l’interazione tra corsisti e formatrice sarà fondamentale in questa seconda fase.


Il corso si svolgerà a distanza in diretta streaming (modalità sincrona) tramite l'utilizzo della piattaforma ZoomLe modalità di accesso alla piattaforma Zoom verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.


Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a due mesi dal loro caricamento, ma non saranno scaricabili.

Gli orari della formazione in diretta streaming saranno:

  • sabato 17 settembre 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00

Il corso in streaming si svolgerà attraverso l'utilizzo della piattaforma ZOOM.

Gli orari della formazione in diretta streaming saranno:

  • sabato 17 settembre 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00

Il corso in streaming si svolgerà attraverso l'utilizzo della piattaforma ZOOM.


Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca 
http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è il seguente: 103732

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca 
http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è il seguente: 103732

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca 
http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è il seguente: 103732

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione previa la frequenza ad almeno il 75% delle ore totali di formazione in diretta streaming (modalità sincrona). La visione delle registrazioni non potrà compensare le ore di assenza dalla formazione sincrona al fine dell'ottenimento dell'attestato di partecipazione finale.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione previa la frequenza ad almeno il 75% delle ore totali di formazione in diretta streaming (modalità sincrona). La visione delle registrazioni non potrà compensare le ore di assenza dalla formazione sincrona al fine dell'ottenimento dell'attestato di partecipazione finale.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione previa la frequenza ad almeno il 75% delle ore totali di formazione in diretta streaming (modalità sincrona). La visione delle registrazioni non potrà compensare le ore di assenza dalla formazione sincrona al fine dell'ottenimento dell'attestato di partecipazione finale.

Formatori

Ti potrebbero interessare