IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Libri

a partire da € 10,63
Libro
€ 10,63 -15% € 12,50
-15%
Vale 10 punti Fidelity
Libri

Bizzarri, isolati e intelligenti

Il primo approccio clinico e pedagogico ai bambini di Hans Asperger

Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone...
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone all'apparenza perfettamente «normali». Questo libro - che per la prima volta presenta la traduzione italiana dello storico scritto con il quale il pediatra austriaco Hans Asperger descrisse la sindrome che poi da lui prese il nome - arriva in un momento di vivace dibattito su questa condizione, in particolare riguardo alla definizione di precisi criteri diagnostici e alla sua parziale sovrapposizione con il disturbo autistico, con tutto ciò che tale disaccordo sul piano scientifico comporta a livello concreto nella vita delle persone con questo disturbo e delle loro famiglie. Grazie anche all'eccellente traduzione, quest'opera - arricchita dai commenti di alcuni dei maggiori esperti nazionali del campo - costituisce un fondamentale passo in avanti per la letteratura scientifica italiana, nonché una lettura sorprendentemente moderna e gradevolissima, che coniuga spontaneamente rigore e umanità.
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone...
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone all'apparenza perfettamente «normali». Questo libro - che per la prima volta presenta la traduzione italiana dello storico scritto con il quale il pediatra austriaco Hans Asperger descrisse la sindrome che poi da lui prese il nome - arriva in un momento di vivace dibattito su questa condizione, in particolare riguardo alla definizione di precisi criteri diagnostici e alla sua parziale sovrapposizione con il disturbo autistico, con tutto ciò che tale disaccordo sul piano scientifico comporta a livello concreto nella vita delle persone con questo disturbo e delle loro famiglie. Grazie anche all'eccellente traduzione, quest'opera - arricchita dai commenti di alcuni dei maggiori esperti nazionali del campo - costituisce un fondamentale passo in avanti per la letteratura scientifica italiana, nonché una lettura sorprendentemente moderna e gradevolissima, che coniuga spontaneamente rigore e umanità.
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone...
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone all'apparenza perfettamente «normali». Questo libro - che per la prima volta presenta la traduzione italiana dello storico scritto con il quale il pediatra austriaco Hans Asperger descrisse la sindrome che poi da lui prese il nome - arriva in un momento di vivace dibattito su questa condizione, in particolare riguardo alla definizione di precisi criteri diagnostici e alla sua parziale sovrapposizione con il disturbo autistico, con tutto ciò che tale disaccordo sul piano scientifico comporta a livello concreto nella vita delle persone con questo disturbo e delle loro famiglie. Grazie anche all'eccellente traduzione, quest'opera - arricchita dai commenti di alcuni dei maggiori esperti nazionali del campo - costituisce un fondamentale passo in avanti per la letteratura scientifica italiana, nonché una lettura sorprendentemente moderna e gradevolissima, che coniuga spontaneamente rigore e umanità.
Disponibile nel formato

Libri

a partire da € 10,63
Libro
€ 10,63 -15% € 12,50
-15%
Vale 10 punti

Descrizione

Libro
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone...
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone all'apparenza perfettamente «normali». Questo libro - che per la prima volta presenta la traduzione italiana dello storico scritto con il quale il pediatra austriaco Hans Asperger descrisse la sindrome che poi da lui prese il nome - arriva in un momento di vivace dibattito su questa condizione, in particolare riguardo alla definizione di precisi criteri diagnostici e alla sua parziale sovrapposizione con il disturbo autistico, con tutto ciò che tale disaccordo sul piano scientifico comporta a livello concreto nella vita delle persone con questo disturbo e delle loro famiglie. Grazie anche all'eccellente traduzione, quest'opera - arricchita dai commenti di alcuni dei maggiori esperti nazionali del campo - costituisce un fondamentale passo in avanti per la letteratura scientifica italiana, nonché una lettura sorprendentemente moderna e gradevolissima, che coniuga spontaneamente rigore e umanità.
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone...
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone all'apparenza perfettamente «normali». Questo libro - che per la prima volta presenta la traduzione italiana dello storico scritto con il quale il pediatra austriaco Hans Asperger descrisse la sindrome che poi da lui prese il nome - arriva in un momento di vivace dibattito su questa condizione, in particolare riguardo alla definizione di precisi criteri diagnostici e alla sua parziale sovrapposizione con il disturbo autistico, con tutto ciò che tale disaccordo sul piano scientifico comporta a livello concreto nella vita delle persone con questo disturbo e delle loro famiglie. Grazie anche all'eccellente traduzione, quest'opera - arricchita dai commenti di alcuni dei maggiori esperti nazionali del campo - costituisce un fondamentale passo in avanti per la letteratura scientifica italiana, nonché una lettura sorprendentemente moderna e gradevolissima, che coniuga spontaneamente rigore e umanità.
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone...
Se l'autismo è stato definito un «enigma», a ragione la stessa definizione può essere applicata anche alla sindrome di Asperger, che appartiene allo spettro dei disturbi generalizzati dello sviluppo, misteriosa perché in molti casi colpisce persone all'apparenza perfettamente «normali». Questo libro - che per la prima volta presenta la traduzione italiana dello storico scritto con il quale il pediatra austriaco Hans Asperger descrisse la sindrome che poi da lui prese il nome - arriva in un momento di vivace dibattito su questa condizione, in particolare riguardo alla definizione di precisi criteri diagnostici e alla sua parziale sovrapposizione con il disturbo autistico, con tutto ciò che tale disaccordo sul piano scientifico comporta a livello concreto nella vita delle persone con questo disturbo e delle loro famiglie. Grazie anche all'eccellente traduzione, quest'opera - arricchita dai commenti di alcuni dei maggiori esperti nazionali del campo - costituisce un fondamentale passo in avanti per la letteratura scientifica italiana, nonché una lettura sorprendentemente moderna e gradevolissima, che coniuga spontaneamente rigore e umanità.

Termini e concetti
- I casi: Fritz V.; Harro L.; Ernst K.; Hellmuth L.
- Quadro della psicopatia autistica: l'aspetto esteriore e le manifestazioni espressive
L' "intelligenza autistica"
Comportamento nella comunità sociale
Impulsi e sentimenti degli autistici
Biologia ereditaria
- Valenza sociale degli psicopatici autistici
- Conclusioni
Con l'introduzione di F. Nardocci e commenti di G. M. Arduino, A. Canevaro, E. Micheli, e D. Vivanti

Libro
ISBN: 9788879465106
Numero Pagine: 153
Formato: 14x22cm

 

Contenuti

Termini e concetti
- I casi: Fritz V.; Harro L.; Ernst K.; Hellmuth L.
- Quadro della psicopatia autistica: l'aspetto esteriore e le manifestazioni espressive
L' "intelligenza autistica"
Comportamento nella comunità sociale
Impulsi e sentimenti degli autistici
Biologia ereditaria
- Valenza sociale degli psicopatici autistici
- Conclusioni
Con l'introduzione di F. Nardocci e commenti di G. M. Arduino, A. Canevaro, E. Micheli, e D. Vivanti

Libro
ISBN: 9788879465106
Numero Pagine: 153
Formato: 14x22cm

Autori

Ti potrebbero interessare

Articoli correlati

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."