Autoefficacia

Teoria e applicazioni. (Presentazione all'edizione italiana di Gian Vittorio Caprara)

Erickson Advantages

Questo volume rappresenta l'opera più importante e sistematica di Albert Bandura, , uno dei maggiori esponenti della psicologia del ‘900.
Bandura è noto per i suoi studi innovativi sul concetto di autoefficacia, che si inquadra in una originale teoria della personalità, definita dall'autore "sociocognitiva". Tale modello apre nuovi orizzonti di pensiero sia nel campo individuale (educativo, clinico, ecc.) che in quello collettivo (organizzativo e socio-politico).

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
42,75 € -5% di sconto 45,00 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

- Prospettive teoriche: l'agency nella causazione reciproca triadica, il determinismo e l'esercizio dell'autoinfluenza
- Natura e struttura dell'autoefficacia: l'approccio dell'autoefficacia alla causazione personale, multidimensionalità dei sistemi di convinzioni dell'autoefficacia
- Le fonti di autoefficacia: l'esperienza vicaria, la persuasione verbale
- I processi di mediazione: processi cognitivi, motivazionali, affettivi, di selezione
- Analisi evolutiva dell'autoefficacia: la scuola come luogo privilegiato per coltivare l'autoefficacia, l'autoefficacia nell'età adulta
- Il funzionamento cognitivo: l'autoefficacia cognitiva degli studenti, l'efficacia percepita degli insegnanti, l'efficacia collettiva della scuola
- Il funzionamento della salute: gli effetti biologici dell'autoefficacia percepita, l'autoefficacia percepita nei comportamenti che promuovono la salute
- Il funzionamento clinico: ansia, fobie, depressione, disturbi alimentari, abuso di alcol e di droghe illegali
- Il funzionamento atletico: autoregolazione della prestazione atletica, efficacia collettiva del team
- Il funzionamento organizzativo: l'autoefficacia nella presa di decisioni organizzative, l'autoefficacia nei ruoli lavorativi
- L'efficacia collettiva: l'efficacia politica, i cambiamenti socioculturali, gli aspetti che minano l'efficacia collettiva

Continua a leggere

Un'opera monumentale, ma agile e viva come solo le grandi imprese dello spirito possono essere. La teoria sociocognitiva ha un ruolo di primissimo piano nel panorama delle scienze psicologiche e sociali contemporanee. È una teoria molto ampia che fornisce una chiave di lettura unitaria e coerente per una moltitudine di fenomeni, che tradizionalmente appartengono a piani di analisi distanti: dai processi cognitivi elementari ai processi di trasformazione culturale e sociale. Dopo aver chiarito i presupposti filosofici della teoria sociocognitiva, Bandura passa a delineare la natura e la struttura del meccanismo generativo dell'autoefficacia, la sua evoluzione nel corso della vita e il suo ruolo nei principali contesti. Un altro contributo teorico importante è la descrizione del rapporto fra autoefficacia e concetti correlati (per esempio, l'autostima e la motivazione alla competenza). Bandura ci offre così una cornice concettuale e operativa coerente di cui si avvertiva la necessità, dato il proliferare confuso di microteorie e micromodelli scollegati fra loro nei diversi ambiti di studio delle scienze psicosociali.

Specifiche prodotto

Fascia d'età

Età adulta

Autori e autrici

Albert Bandura

Albert Bandura

Autore

È personalità nota in tutto il mondo per i suoi studi sull'apprendimento imitativo e per essere, tra i padri fondatori della psicologia cognitiva, quello che più ne ha esteso la portata in ambito educativo e psicoterapeutico. Bandura ha individuato e concettualizzato per primo, già nel 1977, la dimensione psicologica dell'autoefficacia in un suo storico articolo sulla "Psychological Review". Di Albert Bandura, le Edizioni Erickson hanno pubblicato Il senso di autoefficacia (1996, a cura di Albert Bandura) e Autoefficacia (2000).

Scopri di più

Recensioni e domande