Assistenti sociali ed etica professionale

Prendiamoci un caffè, parliamo di valori: un progetto di ricerca e di formazione

Erickson Advantages

L’agire professionale dell’assistente sociale è per sua natura un agire morale, in cui il professionista è chiamato a operare scelte complesse, quando non ad affrontare vere e proprie sfide etiche. Per questo i valori professionali, enunciati nel codice deontologico e condivisi nel quadro internazionale del social work, rappresentano un ancoraggio fondamentale e un patrimonio comune. Tuttavia, i valori non hanno un significato univoco, ma necessitano di riflessione costante e condivisa per essere veramente spendibili nella pratica quotidiana.
Il volume riporta gli esiti di un percorso di ricerca e formazione con gli assistenti sociali della Provincia di Trento, che aveva l’obiettivo di attivare un percorso riflessivo sull’etica professionale di cui gli assistenti sociali fossero reali protagonisti.
In un setting informale, si è articolato un interessante processo di riflessività condivisa che ha permesso di mettere in luce i significati concreti di alcuni valori professionali e il loro intreccio con la pratica operativa.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
4,63 € -75% di sconto 18,50 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

Prefazione
Premessa

PARTE PRIMA - VALORI E PRINCIPI NEL SERVIZIO SOCIALE. UN INQUADRAMENTO TEORICO
Valori e principi nel servizio sociale
Uno sguardo alla storia del lavoro sociale
I principi «su carta»

PARTE SECONDA - IL PROGETTO DI RICERCA E FORMAZIONE
Il progetto di ricerca e formazione
I partecipanti: chi si è iscritto e perché
Le tappe metodologiche della ricerca

PARTE TERZA - I RISULTATI DELLA RICERCA: VALORI IN MOVIMENTO
Significati e movimenti dell’etica professionale in pratica
Dal world cafè: intreccio tra valori e professione
Dai focus group: autodeterminazione e giustizia sociale
Una riflessione sul processo: riflessività e dialogicità
nell’etica professionale

Conclusioni
Bibliografia
Sitografia
Allegato
Postfazione

Continua a leggere

L’agire professionale dell’assistente sociale è per sua natura un agire morale, in cui il professionista è chiamato a operare scelte complesse, quando non ad affrontare vere e proprie sfide etiche. Per questo i valori professionali, enunciati nel codice deontologico e condivisi nel quadro internazionale del social work, rappresentano un ancoraggio fondamentale e un patrimonio comune. Tuttavia, i valori non hanno un significato univoco, ma necessitano di riflessione costante e condivisa per essere veramente spendibili nella pratica quotidiana.
Il volume riporta gli esiti di un percorso di ricerca e formazione con gli assistenti sociali della Provincia di Trento, che aveva l’obiettivo di attivare un percorso riflessivo sull’etica professionale di cui gli assistenti sociali fossero reali protagonisti.
In un setting informale, si è articolato un interessante processo di riflessività condivisa che ha permesso di mettere in luce i significati concreti di alcuni valori professionali e il loro intreccio con la pratica operativa.

Specifiche prodotto

Autori e autrici

Annalisa Pasini

Autrice

Assistente sociale e dottore di ricerca, si occupa di formazione e ricerca nell’ambito del lavoro sociale. È docente di Servizio sociale di Comunità presso l’Università degli Studi di Trento (già docente di Principi e fondamenti del servizio sociale presso l’Università Cattolica di Brescia). Tra i suoi interessi professionali: la deontologia e l’etica professionale dell’assistente sociale, la metodologia relazionale di rete e le alleanze sul territorio.

Scopri di più

Recensioni e domande