IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:

Autismo, DOP, ADHD e Iperattività: aspetti delicati e da affrontare con attenzione da parte dell’insegnante.

Proponiamo cinque guide pratiche che in maniera molto chiara, sintetica e schematica suggeriscono atteggiamenti corretti e azioni da evitare in questi contesti.

Le caratteristiche:

Il motivo di ogni comportamento viene all’inizio spiegato in poche sintetiche frasi (Perché fa così?), a cui seguono indicazioni semplici e chiare per l’insegnante sugli atteggiamenti da adottare e da evitare (Cosa fare, Cosa NON fare). Segue un approfondimento sul tema (Cosa tenere a mente) e vengono forniti strumenti e strategie su come intervenire.

Iperattività:

Alcuni bambini e bambine manifestano comportamenti di iperattività in modo sistematico e continuativo, evidenziando una difficoltà in quelli che sono definiti “processi di autoregolazione comportamentale”: hanno un bisogno ripetuto di muoversi, hanno difficoltà a stare seduti e giocare in modo tranquillo, passando rapidamente da un’attività all’altra. Ad esempio, a scuola possono avere difficoltà nel mantenere l’attenzione ai lavori assegnati. Sono comportamenti non intenzionali, ma determinati da un bisogno interno di movimento che impedisce loro di rimanere impegnati in un’attività per periodi prolungati.

Iperattività, impulsività e disattenzione - Cosa fare (e non)


Sara Pezzica

Il volume, nello stile di un quaderno di Teacher Training, propone utili istruzioni per affrontare con successo comportamenti problema tipici, iperattività, impulsività e disattenzione, alla scuola dell’infanzia.

Autismo:

I disturbi dello spettro dell’autismo sono generalmente caratterizzati da una compromissione in 2 aree dello sviluppo: quella dellecapacità di comunicazione e interazione socialee quella degli interessi e delle attività. Le persone con autismo tendono a stare da sole, spesso evitano il contatto visivo e hanno difficoltà ad interpretare le espressioni e i pensieri degli altri; nei casi più gravi, non imparano mai a parlare. Sono restie ai cambiamenti, eseguono movimenti ripetitivi, come dondolare, battere le mani, e hanno interessi ristretti, “intensi” e spesso insoliti.

Autismo - Cosa fare (e non)


Marco Pontis

In un formato agile e immediato questa guida pronta all’uso, per insegnanti, presenta le strategie più efficaci per gestire un bambino con autismo a scuola, proponendo indicazioni chiare, sintetiche e concrete su cosa fare e cosa non fare nelle difficili situazioni in classe.

DOP Disturbo Oppositivo Provocatorio

Il DOP è un disturbo del comportamento, classificato recentemente come disturbo dirompente. Emerge precocemente: già all’età di cinque anni si possono notare alcuni comportamenti significativi. Dalla scuola primaria alla secondaria di primo grado, è fondamentale osservare la frequenza e l’intensità dei comportamenti oppositivi di alunni e alunne: l’umore arrabbiato e irritabile, comportamenti polemici e condotte di sfida, vendicative o dispettose.

Per la scuola primaria:

DOP Disturbo Oppositivo Provocatorio - Cosa fare (e non)


Pietro Muratori, Marina Papini

Una guida pronta all’uso che, con suggerimenti e utili indicazioni, aiuta gli insegnanti a intervenire ed affrontare con successo comportamenti problema tipici del DOP in bambini e bambine della scuola primaria.

Per la scuola secondaria:

DOP Disturbo Oppositivo Provocatorio - Cosa fare (e non)


Gianluca Daffi

Suggerimenti e indicazioni utili per affrontare con successo comportamenti problema tipici del Disturbo Oppositivo Provocatorio, DOP, fornendo strategie efficaci per gestire un ragazzo o una ragazza ribelle a scuola.

ADHD

L’ADHD è un disturbo del neurosviluppo di natura multifattoriale: genetica neurobiochimica, anatomica, ambientale. Bambini e bambine con ADHD potrebbero presentare disturbi di apprendimento, disturbi del comportamento (DOP), disturbi di umore e ansia. Ma le caratteristiche dell’ADHD - che possono essere più o meno accentuate all’interno del disturbo - sono: iperattività, impulsività, disattenzione.

ADHD - Cosa fare (e non)


Donatella Arcangeli

Questo libro, nello stile di un quaderno di Teacher Training, presenta istruzioni mirate e pronte all’uso per affrontare con successo 15 comportamenti problema tipici del Disturbo da Deficit di Attenzione/ Iperattività.

AUTORI E AUTRICI

Marco Pontis, Docente di Pedagogia e Didattica speciale delle disabilità intellettuali e dei disturbi generalizzati dello sviluppo all’Università di Bolzano.

Donatella Arcangeli, Medico, neuropsichiatra infantile e dell’adolescenza, si dedica prevalentemente alla salute mentale in età evolutiva.

Gianluca Daffi, Docente all’Università Cattolica di Milano, è esperto sul tema delle difficoltà di attenzione e pianificazione in età scolare.

Sara Pezzica, Psicologa Psicoterapueta dottore di ricerca in psicologia dello sviluppo e dell'educazione.

Pietro Muratori, Psicologo e psicoterapeuta, è formatore italiano ufficiale per il metodo Coping Power.

Marina Papini, Laureata in Psicologia Clinica e della Salute, è attualmente specializzata in Psicoterapia cognitivo-comportamentale.