IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Libro
€ 4,13 -75% € 16,50
-75%
Vale 4 punti Erickson
Ebook - ePub2
€ 8,49 -15% € 9,99
-15%
Vale 8 punti Erickson

Anche gli animali amano

Dalle origini animali dell'attaccamento agli amori umani

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Libro
€ 4,13 -75% € 16,50
-75%
Vale 4 punti Erickson
Ebook - ePub2
€ 8,49 -15% € 9,99
-15%
Vale 8 punti Erickson

Descrizione

Ebook - ePub2

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Libro

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti,...

Potrebbe sembrare assurdo ricorrere al mondo animale per ricevere lezioni sull’amore. Potrebbe apparire fuori luogo che sia un veterinario — e non, come capita il più delle volte, un filosofo, uno scrittore o uno psicologo — a parlare di sentimenti, a osservarne le dinamiche, indagarne le radici, e perfino svelarne i rischi.
Eppure l’amore non è appannaggio degli uomini, e questo bellissimo libro di Claude Béata non lascia dubbi a riguardo: che si tratti di uccelli o di mammiferi superiori, quando un incidente dell’esistenza ci priva della possibilità di legarci a un altro, tutte le nostre possibilità di sviluppo si bloccano perché apparteniamo a una specie in cui un individuo ha bisogno di un altro per diventare se stesso.
Con un linguaggio limpido e aneddoti divertenti, ma senza rinunciare al rigore scientifico, l’autore ci racconta dello straripante amore materno delle gatte, del lutto senza fine degli elefanti, delle amicizie indissolubili dei delfini, della violenta gelosia delle scimmie, della lealtà dei cani e della fedeltà degli uccelli, attraverso un viaggio straordinario al cuore dell’attaccamento, la forza vitale e universale che orienta la vita della specie animale.

Ebook - ePub2
ISBN: 9788859009108
Data di pubblicazione: 05/2016
Requisiti di sistema:

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

Libro
ISBN: 9788859008842
Data di pubblicazione: 10/2015
Numero Pagine: 328
Formato: 15x21cm
Ebook - ePub2

- Presentazione di B. Cyrulnik
- Introduzione
- La forza di amare
- La necessità di amare
- La libertà di amare
- La bellezza di amare
- Il rischio di amare
- Epilogo

Libro

- Presentazione di B. Cyrulnik
- Introduzione
- La forza di amare
- La necessità di amare
- La libertà di amare
- La bellezza di amare
- Il rischio di amare
- Epilogo

Ebook - ePub2
ISBN: 9788859009108
Data di pubblicazione: 05/2016
Requisiti di sistema:

Requisiti di sistema:

Gli e-book Erickson sono realizzati in formato .epub, protetti con social watermarking. Possono essere letti su tutti i dispositivi Ios, Android, Kobo e Sony purché sia installato un applicativo in grado di leggere i file .epub.

Per maggiori informazioni vedi la Guida alla lettura degli E-BOOK.

Libro
ISBN: 9788859008842
Data di pubblicazione: 10/2015
Numero Pagine: 328
Formato: 15x21cm
Ebook - ePub2

- Presentazione di B. Cyrulnik
- Introduzione
- La forza di amare
- La necessità di amare
- La libertà di amare
- La bellezza di amare
- Il rischio di amare
- Epilogo

Libro

- Presentazione di B. Cyrulnik
- Introduzione
- La forza di amare
- La necessità di amare
- La libertà di amare
- La bellezza di amare
- Il rischio di amare
- Epilogo

Autori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."