IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato

Corsi in presenza

a partire da € 75,00
Iscrizione Corso in aula
€ 75,00
Vale 30 punti Fidelity

Al volo con il Metodo Analogico – Matematica

Roma - Erickson sede Roma | Dal 30 maggio 2019 al 13 giugno 2019 9 ore
L’insegnamento della matematica rappresenta per gli insegnanti una grande sfida. La matematica è ancora considerata dagli studenti una materia ostica; si pensa che per la sua comprensione si debbano possedere attitudini particolari, intelligenza...
L’insegnamento della matematica rappresenta per gli insegnanti una grande sfida. La matematica è ancora considerata dagli studenti una materia ostica; si pensa che per la sua comprensione si debbano possedere attitudini particolari, intelligenza sopraffine, dimenticando che l’apprendimento della materia favorisce in primo luogo lo sviluppo del pensiero. Lo scopo dell’insegnante della scuola primaria, che conduce i suoi alunni al primo approccio alla materia, è quello di stimolare il piacere di matematizzare proponendo percorsi validi e alternativi, volti a stimolare la creatività e il problem solving, veicolando in questo modo l’applicabilità della matematica alla quotidianità. Il metodo analogico intuitivo si colloca in quest’ottica di semplificazione e concretezza nell’insegnamento della matematica.
L’insegnamento della matematica rappresenta per gli insegnanti una grande sfida. La matematica è ancora considerata dagli studenti una materia ostica; si pensa che per la sua comprensione si debbano possedere attitudini particolari, intelligenza...
L’insegnamento della matematica rappresenta per gli insegnanti una grande sfida. La matematica è ancora considerata dagli studenti una materia ostica; si pensa che per la sua comprensione si debbano possedere attitudini particolari, intelligenza sopraffine, dimenticando che l’apprendimento della materia favorisce in primo luogo lo sviluppo del pensiero. Lo scopo dell’insegnante della scuola primaria, che conduce i suoi alunni al primo approccio alla materia, è quello di stimolare il piacere di matematizzare proponendo percorsi validi e alternativi, volti a stimolare la creatività e il problem solving, veicolando in questo modo l’applicabilità della matematica alla quotidianità. Il metodo analogico intuitivo si colloca in quest’ottica di semplificazione e concretezza nell’insegnamento della matematica.
L’insegnamento della matematica rappresenta per gli insegnanti una grande sfida. La matematica è ancora considerata dagli studenti una materia ostica; si pensa che per la sua comprensione si debbano possedere attitudini particolari, intelligenza...
L’insegnamento della matematica rappresenta per gli insegnanti una grande sfida. La matematica è ancora considerata dagli studenti una materia ostica; si pensa che per la sua comprensione si debbano possedere attitudini particolari, intelligenza sopraffine, dimenticando che l’apprendimento della materia favorisce in primo luogo lo sviluppo del pensiero. Lo scopo dell’insegnante della scuola primaria, che conduce i suoi alunni al primo approccio alla materia, è quello di stimolare il piacere di matematizzare proponendo percorsi validi e alternativi, volti a stimolare la creatività e il problem solving, veicolando in questo modo l’applicabilità della matematica alla quotidianità. Il metodo analogico intuitivo si colloca in quest’ottica di semplificazione e concretezza nell’insegnamento della matematica.
Disponibile nel formato

Corsi in presenza

a partire da € 75,00
Iscrizione Corso in aula
€ 75,00
Vale 30 punti

contenuti

Il percorso formativo, della durata di 9 ore totali, sarà strutturato in tre moduli formativi da tre ore ciascuno, che avranno luogo in fascia pomeridiana, dalle 15.00 alle 18.00. Il corso sarà suddiviso nei seguenti moduli formativi:

Giovedì 30...

Il percorso formativo, della durata di 9 ore totali, sarà strutturato in tre moduli formativi da tre ore ciascuno, che avranno luogo in fascia pomeridiana, dalle 15.00 alle 18.00. Il corso sarà suddiviso nei seguenti moduli formativi:

Giovedì 30 maggio 2019

Modulo 1 – Cos’è il metodo analogico intuitivo

Contenuti:

Il “metodo analogico intuitivo” fa leva sull’intuito innato dei bambini, per trasformare l’apprendimento in un processo spontaneo e non forzato. Tale metodo è il modo più naturale di apprendere mediante metafore e analogie, come fanno i bambini che nella loro genialità imparano a giocare, a parlare o usare il computer ancor prima degli adulti. È un metodo che non ha bisogno di spiegazioni perché i simboli sono sostituiti da icone e la conoscenza arriva per riconoscimento.

Obiettivi:

  • comprendere che cos’è il metodo analogico e approfondire il concetto di comprensione numerica su cui si basa;
  • comprendere le modalità con cui affrontare il calcolo mentale e proporre la simbologia scritta del numero;
  • esplorare l’intuitività nell’uso delle mani come strumento per il calcolo;
  • esplorare le modalità con cui le decine, le unità e il cambio vengono presentati dal metodo.

Giovedì 6 giugno 2019

Modulo 2 – La Linea del 20 e la Linea del 100

Contenuti:

La Linea del 20 è lo strumento per imboccare la strada maestra. Permette di imparare i numeri e il calcolo nella prima settimana di scuola senza bisogno di spiegazioni. Ciò perché la Linea del 20 è l’unico strumento che insegna a “calcolare senza contare”. Il calcolo mentale infatti è il superamento del conteggio che costa un sacco di energia, non produce mai apprendimento e fa odiare la matematica. La Linea del 100 rappresenta la naturale prosecuzione del percorso iniziato con la Linea del 20.

Obiettivi:

  • acquisire le competenze necessarie all’utilizzo della Linea del 20 e della Linea del 100 come strumenti di supporto semplificativo al calcolo;
  • comprendere come sviluppare nell’alunno strategie efficaci nel calcolo scritto e mentale;
  • comprendere l’importanza e la giusta strategia per accompagnare gli alunni ad abbandonare lo strumento di supporto al calcolo, sviluppando così abilità di astrazione.

Giovedì 13 giugno 2019

Modulo 3 – Cosa e quanto fare

Contenuti:

Per affrontare l’insegnamento con questo nuovo approccio, l’insegnante deve fare pochissimo in classe, solo l’essenziale. Il metodo analogico è il metodo del silenzio, dell’istantaneità, della simulazione che sostituisce le inutili spiegazioni verbali. È la concentrazione nel profondo del presente, dove ognuno troverà la luce quando non sarà la volontà a dirigere la ricerca, ma la fiduciosa attesa e l’accettazione.

Obiettivi:

  • acquisire la sicurezza necessaria alla messa in pratica del metodo analogico intuitivo nella didattica;
  • comprendere le tempistiche richieste nell’applicabilità del metodo;
  • affrontare e comprendere il concetto di “essenzialità”, fondamento di questa didattica innovativa;
  • comprendere lo scopo ultimo del metodo analogico intuitivo di Camillo Bortolato: economizzare le energie per apprendere ed insegnare in armonia.
Il percorso formativo, della durata di 9 ore totali, sarà strutturato in tre moduli formativi da tre ore ciascuno, che avranno luogo in fascia pomeridiana, dalle 15.00 alle 18.00. Il corso sarà suddiviso nei seguenti moduli formativi:

Giovedì 30...

Il percorso formativo, della durata di 9 ore totali, sarà strutturato in tre moduli formativi da tre ore ciascuno, che avranno luogo in fascia pomeridiana, dalle 15.00 alle 18.00. Il corso sarà suddiviso nei seguenti moduli formativi:

Giovedì 30 maggio 2019

Modulo 1 – Cos’è il metodo analogico intuitivo

Contenuti:

Il “metodo analogico intuitivo” fa leva sull’intuito innato dei bambini, per trasformare l’apprendimento in un processo spontaneo e non forzato. Tale metodo è il modo più naturale di apprendere mediante metafore e analogie, come fanno i bambini che nella loro genialità imparano a giocare, a parlare o usare il computer ancor prima degli adulti. È un metodo che non ha bisogno di spiegazioni perché i simboli sono sostituiti da icone e la conoscenza arriva per riconoscimento.

Obiettivi:

  • comprendere che cos’è il metodo analogico e approfondire il concetto di comprensione numerica su cui si basa;
  • comprendere le modalità con cui affrontare il calcolo mentale e proporre la simbologia scritta del numero;
  • esplorare l’intuitività nell’uso delle mani come strumento per il calcolo;
  • esplorare le modalità con cui le decine, le unità e il cambio vengono presentati dal metodo.

Giovedì 6 giugno 2019

Modulo 2 – La Linea del 20 e la Linea del 100

Contenuti:

La Linea del 20 è lo strumento per imboccare la strada maestra. Permette di imparare i numeri e il calcolo nella prima settimana di scuola senza bisogno di spiegazioni. Ciò perché la Linea del 20 è l’unico strumento che insegna a “calcolare senza contare”. Il calcolo mentale infatti è il superamento del conteggio che costa un sacco di energia, non produce mai apprendimento e fa odiare la matematica. La Linea del 100 rappresenta la naturale prosecuzione del percorso iniziato con la Linea del 20.

Obiettivi:

  • acquisire le competenze necessarie all’utilizzo della Linea del 20 e della Linea del 100 come strumenti di supporto semplificativo al calcolo;
  • comprendere come sviluppare nell’alunno strategie efficaci nel calcolo scritto e mentale;
  • comprendere l’importanza e la giusta strategia per accompagnare gli alunni ad abbandonare lo strumento di supporto al calcolo, sviluppando così abilità di astrazione.

Giovedì 13 giugno 2019

Modulo 3 – Cosa e quanto fare

Contenuti:

Per affrontare l’insegnamento con questo nuovo approccio, l’insegnante deve fare pochissimo in classe, solo l’essenziale. Il metodo analogico è il metodo del silenzio, dell’istantaneità, della simulazione che sostituisce le inutili spiegazioni verbali. È la concentrazione nel profondo del presente, dove ognuno troverà la luce quando non sarà la volontà a dirigere la ricerca, ma la fiduciosa attesa e l’accettazione.

Obiettivi:

  • acquisire la sicurezza necessaria alla messa in pratica del metodo analogico intuitivo nella didattica;
  • comprendere le tempistiche richieste nell’applicabilità del metodo;
  • affrontare e comprendere il concetto di “essenzialità”, fondamento di questa didattica innovativa;
  • comprendere lo scopo ultimo del metodo analogico intuitivo di Camillo Bortolato: economizzare le energie per apprendere ed insegnare in armonia.
Il percorso formativo, della durata di 9 ore totali, sarà strutturato in tre moduli formativi da tre ore ciascuno, che avranno luogo in fascia pomeridiana, dalle 15.00 alle 18.00. Il corso sarà suddiviso nei seguenti moduli formativi:

Giovedì 30...

Il percorso formativo, della durata di 9 ore totali, sarà strutturato in tre moduli formativi da tre ore ciascuno, che avranno luogo in fascia pomeridiana, dalle 15.00 alle 18.00. Il corso sarà suddiviso nei seguenti moduli formativi:

Giovedì 30 maggio 2019

Modulo 1 – Cos’è il metodo analogico intuitivo

Contenuti:

Il “metodo analogico intuitivo” fa leva sull’intuito innato dei bambini, per trasformare l’apprendimento in un processo spontaneo e non forzato. Tale metodo è il modo più naturale di apprendere mediante metafore e analogie, come fanno i bambini che nella loro genialità imparano a giocare, a parlare o usare il computer ancor prima degli adulti. È un metodo che non ha bisogno di spiegazioni perché i simboli sono sostituiti da icone e la conoscenza arriva per riconoscimento.

Obiettivi:

  • comprendere che cos’è il metodo analogico e approfondire il concetto di comprensione numerica su cui si basa;
  • comprendere le modalità con cui affrontare il calcolo mentale e proporre la simbologia scritta del numero;
  • esplorare l’intuitività nell’uso delle mani come strumento per il calcolo;
  • esplorare le modalità con cui le decine, le unità e il cambio vengono presentati dal metodo.

Giovedì 6 giugno 2019

Modulo 2 – La Linea del 20 e la Linea del 100

Contenuti:

La Linea del 20 è lo strumento per imboccare la strada maestra. Permette di imparare i numeri e il calcolo nella prima settimana di scuola senza bisogno di spiegazioni. Ciò perché la Linea del 20 è l’unico strumento che insegna a “calcolare senza contare”. Il calcolo mentale infatti è il superamento del conteggio che costa un sacco di energia, non produce mai apprendimento e fa odiare la matematica. La Linea del 100 rappresenta la naturale prosecuzione del percorso iniziato con la Linea del 20.

Obiettivi:

  • acquisire le competenze necessarie all’utilizzo della Linea del 20 e della Linea del 100 come strumenti di supporto semplificativo al calcolo;
  • comprendere come sviluppare nell’alunno strategie efficaci nel calcolo scritto e mentale;
  • comprendere l’importanza e la giusta strategia per accompagnare gli alunni ad abbandonare lo strumento di supporto al calcolo, sviluppando così abilità di astrazione.

Giovedì 13 giugno 2019

Modulo 3 – Cosa e quanto fare

Contenuti:

Per affrontare l’insegnamento con questo nuovo approccio, l’insegnante deve fare pochissimo in classe, solo l’essenziale. Il metodo analogico è il metodo del silenzio, dell’istantaneità, della simulazione che sostituisce le inutili spiegazioni verbali. È la concentrazione nel profondo del presente, dove ognuno troverà la luce quando non sarà la volontà a dirigere la ricerca, ma la fiduciosa attesa e l’accettazione.

Obiettivi:

  • acquisire la sicurezza necessaria alla messa in pratica del metodo analogico intuitivo nella didattica;
  • comprendere le tempistiche richieste nell’applicabilità del metodo;
  • affrontare e comprendere il concetto di “essenzialità”, fondamento di questa didattica innovativa;
  • comprendere lo scopo ultimo del metodo analogico intuitivo di Camillo Bortolato: economizzare le energie per apprendere ed insegnare in armonia.

Insegnante Curricolare Scuola dell'infanzia
Insegnante Curricolare Scuola primaria
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Altro
Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di primo grado
Educatore Professionale Ambito scolastico
Insegnanti, educatori che lavorano nel contesto scolastico e pedagogisti.
La metodologia impiegata per raggiungere gli obiettivi sopra descritti prevede lezioni interattivo-partecipative con analisi di situazioni ed esperienze esemplificative.
I 7 elementi della didattica innovativa esperienza metodo analogico
Destinatari
Insegnante Curricolare Scuola dell'infanzia
Insegnante Curricolare Scuola primaria
Insegnante Curricolare Scuola secondaria di primo grado Altro
Insegnante di sostegno Scuola dell'infanzia
Insegnante di sostegno Scuola primaria
Insegnante di sostegno Scuola secondaria di primo grado
Educatore Professionale Ambito scolastico
Insegnanti, educatori che lavorano nel contesto scolastico e pedagogisti.
La metodologia impiegata per raggiungere gli obiettivi sopra descritti prevede lezioni interattivo-partecipative con analisi di situazioni ed esperienze esemplificative.

Gli orari della formazione in presenza saranno:
giovedì 30 maggio 2019 dalle 15:00 alle 18:00
giovedì 6 giugno 2019 dalle 15:00 alle 18:00
giovedì 13 giugno 2019 dalle 15:00 alle 18:00

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

Gli orari della formazione in presenza saranno:
giovedì 30 maggio 2019 dalle 15:00 alle 18:00
giovedì 6 giugno 2019 dalle 15:00 alle 18:00
giovedì 13 giugno 2019 dalle 15:00 alle 18:00

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

I 7 elementi della didattica innovativa esperienza metodo analogico

Modalità d'iscrizione

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/pay-pal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Obiettivi

L’obiettivo del corso di formazione consiste nel fornire ai docenti indicazioni pratico-operative per l’utilizzo del metodo analogico intuitivo del maestro Camillo Bortolato e comprenderne l’applicabilità e i suoi punti di forza nella didattica...
L’obiettivo del corso di formazione consiste nel fornire ai docenti indicazioni pratico-operative per l’utilizzo del metodo analogico intuitivo del maestro Camillo Bortolato e comprenderne l’applicabilità e i suoi punti di forza nella didattica quotidiana della matematica. Verranno presentate le linee ispiratrici di questo metodo, che libera l’apprendimento dall’approccio pedantemente didattico: in questo modo, senza parole, in un clima di grande condivisione di finalità tra insegnante e alunno, è possibile raggiungere risultati straordinari anche con alunni in difficoltà.
L’obiettivo del corso di formazione consiste nel fornire ai docenti indicazioni pratico-operative per l’utilizzo del metodo analogico intuitivo del maestro Camillo Bortolato e comprenderne l’applicabilità e i suoi punti di forza nella didattica...
L’obiettivo del corso di formazione consiste nel fornire ai docenti indicazioni pratico-operative per l’utilizzo del metodo analogico intuitivo del maestro Camillo Bortolato e comprenderne l’applicabilità e i suoi punti di forza nella didattica quotidiana della matematica. Verranno presentate le linee ispiratrici di questo metodo, che libera l’apprendimento dall’approccio pedantemente didattico: in questo modo, senza parole, in un clima di grande condivisione di finalità tra insegnante e alunno, è possibile raggiungere risultati straordinari anche con alunni in difficoltà.
L’obiettivo del corso di formazione consiste nel fornire ai docenti indicazioni pratico-operative per l’utilizzo del metodo analogico intuitivo del maestro Camillo Bortolato e comprenderne l’applicabilità e i suoi punti di forza nella didattica...
L’obiettivo del corso di formazione consiste nel fornire ai docenti indicazioni pratico-operative per l’utilizzo del metodo analogico intuitivo del maestro Camillo Bortolato e comprenderne l’applicabilità e i suoi punti di forza nella didattica quotidiana della matematica. Verranno presentate le linee ispiratrici di questo metodo, che libera l’apprendimento dall’approccio pedantemente didattico: in questo modo, senza parole, in un clima di grande condivisione di finalità tra insegnante e alunno, è possibile raggiungere risultati straordinari anche con alunni in difficoltà.

accreditamento



Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 39270

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 39270

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione,...

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

L'ID del corso è: 39270

Attestato

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula.

Formatori

Ti potrebbero interessare

Articoli correlati

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."