IT
I mini gialli dei dettati 2
Carrello
Spedizioni veloci
Pagamenti sicuri
Totale:

Il tuo carrello è vuoto

|*** Libro Quantità:
Disponibile nel formato
Iscrizione Corso in aula
€ 590,00
Vale 236 punti Erickson
Iscrizione Corso online
€ 590,00
Vale 236 punti Erickson

ADHD Homework Tutor®

Formazione di figure professionali a supporto del bambino, della famiglia e della scuola

Roma - Erickson sede Roma | Dal 18 febbraio 2022 al 10 aprile 2022 50 ore

Il percorso di formazione per «ADHD Homework Tutor®» è stato pensato per quelle figure professionali che affiancheranno bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione, e le loro famiglie, in contesto domiciliare. I moduli didattici saranno in parte dedicati specificamente ai disturbi di...

Il percorso di formazione per «ADHD Homework Tutor®» è stato pensato per quelle figure professionali che affiancheranno bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione, e le loro famiglie, in contesto domiciliare. I moduli didattici saranno in parte dedicati specificamente ai disturbi di attenzione/iperattività e in parte affronteranno le metodologie didattiche più significative e gli aspetti emotivo-relazionali e comunicativi.

Il corso permette l'accesso al Registro degli Esperti Erickson

Il percorso di formazione per «ADHD Homework Tutor®» è stato pensato per quelle figure professionali che affiancheranno bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione, e le loro famiglie, in contesto domiciliare. I moduli didattici saranno in parte dedicati specificamente ai disturbi di...

Il percorso di formazione per «ADHD Homework Tutor®» è stato pensato per quelle figure professionali che affiancheranno bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione, e le loro famiglie, in contesto domiciliare. I moduli didattici saranno in parte dedicati specificamente ai disturbi di attenzione/iperattività e in parte affronteranno le metodologie didattiche più significative e gli aspetti emotivo-relazionali e comunicativi.

Il corso permette l'accesso al Registro degli Esperti Erickson

Il percorso di formazione per «ADHD Homework Tutor®» è stato pensato per quelle figure professionali che affiancheranno bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione, e le loro famiglie, in contesto domiciliare. I moduli didattici saranno in parte dedicati specificamente ai disturbi di...

Il percorso di formazione per «ADHD Homework Tutor®» è stato pensato per quelle figure professionali che affiancheranno bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione, e le loro famiglie, in contesto domiciliare. I moduli didattici saranno in parte dedicati specificamente ai disturbi di attenzione/iperattività e in parte affronteranno le metodologie didattiche più significative e gli aspetti emotivo-relazionali e comunicativi.

Il corso permette l'accesso al Registro degli Esperti Erickson

Disponibile nel formato

Corsi online

Corsi in presenza

Iscrizione Corso in aula
€ 590,00
Vale 236 punti Erickson
Iscrizione Corso online
€ 590,00
Vale 236 punti Erickson
ADHD e DSA Homework Tutor
€ 990,00 Vale 396 punti Erickson
€ 1.180,00
€ 990,00
€ 1.180,00
Vale 396 punti Erickson
BES DSA e ADHD - DSA

DSA Homework Tutor®

Iscrizione Corso in aula

€ 590,00

contenuti

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni...

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni esecutive
Indispensabile premessa per una pratica didattica e educativa efficace è la conoscenza approfondita, e scientificamente solida, delle caratteristiche neuropsicologiche delle persone con difficoltà di autoregolazione. Cercheremo di capire perché, nei disturbi di attenzione e iperattività, le risorse attentive sono così discontinue, perché non si riesce a mantenere una tensione motivazionale per il tempo necessario a svolgere un compito, e ancora perché è così difficile stabilire delle priorità sui lavori da svolgere e valutare la tempistica necessaria per portarli a termine.

Homework Tutor

- Obiettivi primari e secondari dei compiti a casa
- Il bambino con ADHD alle prese con i compiti: caratteristiche, fragilità e potenzialità
- L’affiancamento del bambino ADHD: dall’approccio personale all’approccio professionale
- La figura dell’«Homework tutor®»: caratteristiche e competenze
In questo modulo verranno forniti chiarimenti su ciò che la scuola si aspetta dal bambino quando assegna un compito. Illustreremo le caratteristiche della performance di un bambino con ADHD alle prese con differenti tipologie di compiti e presenteremo la figura e le funzioni dell’Homework Tutor.

Sabato 19 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il Modello START

- Il protocollo START (Spazio, Tempo, Attività, Revisione, Trasferibilità) per la gestione, l’organizzazione e l’impatto sull’alunno e lo studente dei compiti scolastici
- Strumenti e strategie per la pratica del protocollo START
- L’uso del modello in ambito famigliare e in ambito scolastico
Il modello di intervento START è pensato per tutti gli alunni con fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. In questo modulo verranno presentati i principali strumenti per l’organizzazione dello spazio, del tempo e delle attività. I partecipanti potranno sperimentare l’uso di alcuni degli strumenti proposti anche attraverso attività di role playing.


Conoscere, misurare, documentare e implementare le capacità di pianificazione e organizzazione secondo il modello START

- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare le competenze in entrata e programmare interventi adeguati al contesto
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per documentare gli sviluppi
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare l’efficacia degli interventi di Homework Tutoring
- Modelli ed esperienze di servizi strutturati di Homework Tutoring basati sul modello START
- Iniziative collegate alla diffusione del modello START
L’Homework Tutor segue un modello di intervento che prevede una valutazione iniziale delle competenze del bambino, la stesura di un piano di intervento personalizzato, il monitoraggio nel corso dell’intervento e la verifica finale sulle competenze implementate. Per fare tutto ciò è necessario conoscere e condividere strumenti e strategie. Il presente modulo, anche attraverso l’analisi di video e studio di casi, si propone di trasmettere strumenti e procedure appropriate e coerenti con il modello di intervento utilizzato.

MODULO 2 

Venerdì 25 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il lavoro educativo-didattico nelle difficoltà di autoregolazione

Sappiamo che il deficit di autocontrollo è pervasivo e coinvolge diverse aree di elaborazione degli stimoli interni o provenienti dall’ambiente. Tra questi vi è sicuramente la difficoltà di autocontrollo delle risorse attentive e di gestione dello sforzo cognitivo durante lo studio. Non ci basta dire “Ma stai più attento a quello che fai!” perché bambini e ragazzi stiano effettivamente più attenti e si sappiano organizzare. Dobbiamo fare di più e predisporre un ambiente e dei materiali didattici che abbiano una funzione eteroregolante. Partendo da un’introduzione sull’attenzione, quale funzione complessa, e sul carico cognitivo si approfondiranno gli aspetti della costruzione di materiali didattici facilitanti ed eteroregolanti. Tra i materiali del modulo si presenteranno esempi pratici di testi, immagini, media digitali con caratteristiche contrastanti o facilitanti l’autocontrollo delle risorse cognitive.


L’uso dei rinforzatori e l’osservazione del comportamento 

Dei bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione spesso sottolineiamo le intemperanze e quello che proprio non va, con il rischio che gli aspetti positivi si disperdano e non vengano rilevati. Osservare i comportamenti e saperli descrivere è una base imprescindibile per intervenire in situazioni complesse. Un comportamento ben individuato sarà un comportamento sul quale poter agire con l’uso di rinforzi e una comunicazione mirata a far emergere prima di tutto i punti di forza e le qualità.
Nessun comportamento si verifica nel vuoto e senza uno scopo, l’ambiente e i rimandi ambientali giocano un ruolo importante nel mantenere o inibire determinate manifestazioni. L’uso consapevole dei rinforzatori e delle conseguenze può avere un ruolo importante nel confermare o scoraggiare un comportamento e supportare la rielaborazione cognitiva di determinate azioni.

Sabato 26 febbraio: 9.00- 13.00 

Gli aspetti emotivo-relazionali


- La gestione del comportamento e delle relazioni interpersonali del bambino/ragazzo ADHD: strategie ed errori comuni (da evitare)

- Costruire una relazione educativa efficace

- Il lavoro sul versante emotivo-motivazionale: autostima, autoefficacia e percezione di sé

- I rapporti e la comunicazione con la famiglia e la scuola: costruire alleanze educative in un’ottica di rete

L’importante ruolo dell’«Homework Tutor» richiede competenze su più versanti: didattica, emozioni, strategie per favorire autocontrollo cognitivo, emotivo, attentivo, ecc. Tutto ciò non è sufficiente, il collante di tutte queste competenze è avere una buona capacità di relazionarsi con gli studenti ma anche con le loro famiglie e i loro insegnanti scolastici. Si approfondirà questo importante aspetto attraverso l’analisi di modalità relazionali atte a favorire un clima di collaborazione e valorizzazione reciproca.


FORMAZIONE ONLINE (dal 8 marzo al 10 aprile 2022 – 22 ore)

La formazione online consiste nello studio di caso supervisionato da un esperto. Il modello formativo proposto prevede la costituzione di una «classe virtuale» composta dai partecipanti al corso in presenza.

La formazione è scandita in momenti di:

  • interazione e collaborazione con il gruppo attraverso l’intervento e lo scambio nei forum tematici ed eventuali lavori collettivi anche in sottogruppi;
  • costruzione di un piano di lavoro e proposte di applicazione del protocollo START in relazione a un caso di studio dato dal docente.

L’interazione e la co-costruzione di conoscenze permetterà di portare la teoria il più vicino possibile alla realtà quotidiana e alle esperienze personali di ciascun partecipante.

Unico requisito fondamentale per partecipare alla formazione online è avere una casella di posta elettronica (indirizzo e-mail) e un computer con l’accesso a Internet. Il percorso online si svolge interamente a distanza e non necessita di una presenza contemporanea di tutor e partecipanti.

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni...

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni esecutive
Indispensabile premessa per una pratica didattica e educativa efficace è la conoscenza approfondita, e scientificamente solida, delle caratteristiche neuropsicologiche delle persone con difficoltà di autoregolazione. Cercheremo di capire perché, nei disturbi di attenzione e iperattività, le risorse attentive sono così discontinue, perché non si riesce a mantenere una tensione motivazionale per il tempo necessario a svolgere un compito, e ancora perché è così difficile stabilire delle priorità sui lavori da svolgere e valutare la tempistica necessaria per portarli a termine.

Homework Tutor

- Obiettivi primari e secondari dei compiti a casa
- Il bambino con ADHD alle prese con i compiti: caratteristiche, fragilità e potenzialità
- L’affiancamento del bambino ADHD: dall’approccio personale all’approccio professionale
- La figura dell’«Homework tutor®»: caratteristiche e competenze
In questo modulo verranno forniti chiarimenti su ciò che la scuola si aspetta dal bambino quando assegna un compito. Illustreremo le caratteristiche della performance di un bambino con ADHD alle prese con differenti tipologie di compiti e presenteremo la figura e le funzioni dell’Homework Tutor.

Sabato 19 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il Modello START

- Il protocollo START (Spazio, Tempo, Attività, Revisione, Trasferibilità) per la gestione, l’organizzazione e l’impatto sull’alunno e lo studente dei compiti scolastici
- Strumenti e strategie per la pratica del protocollo START
- L’uso del modello in ambito famigliare e in ambito scolastico
Il modello di intervento START è pensato per tutti gli alunni con fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. In questo modulo verranno presentati i principali strumenti per l’organizzazione dello spazio, del tempo e delle attività. I partecipanti potranno sperimentare l’uso di alcuni degli strumenti proposti anche attraverso attività di role playing.


Conoscere, misurare, documentare e implementare le capacità di pianificazione e organizzazione secondo il modello START

- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare le competenze in entrata e programmare interventi adeguati al contesto
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per documentare gli sviluppi
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare l’efficacia degli interventi di Homework Tutoring
- Modelli ed esperienze di servizi strutturati di Homework Tutoring basati sul modello START
- Iniziative collegate alla diffusione del modello START
L’Homework Tutor segue un modello di intervento che prevede una valutazione iniziale delle competenze del bambino, la stesura di un piano di intervento personalizzato, il monitoraggio nel corso dell’intervento e la verifica finale sulle competenze implementate. Per fare tutto ciò è necessario conoscere e condividere strumenti e strategie. Il presente modulo, anche attraverso l’analisi di video e studio di casi, si propone di trasmettere strumenti e procedure appropriate e coerenti con il modello di intervento utilizzato.

MODULO 2 

Venerdì 25 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il lavoro educativo-didattico nelle difficoltà di autoregolazione

Sappiamo che il deficit di autocontrollo è pervasivo e coinvolge diverse aree di elaborazione degli stimoli interni o provenienti dall’ambiente. Tra questi vi è sicuramente la difficoltà di autocontrollo delle risorse attentive e di gestione dello sforzo cognitivo durante lo studio. Non ci basta dire “Ma stai più attento a quello che fai!” perché bambini e ragazzi stiano effettivamente più attenti e si sappiano organizzare. Dobbiamo fare di più e predisporre un ambiente e dei materiali didattici che abbiano una funzione eteroregolante. Partendo da un’introduzione sull’attenzione, quale funzione complessa, e sul carico cognitivo si approfondiranno gli aspetti della costruzione di materiali didattici facilitanti ed eteroregolanti. Tra i materiali del modulo si presenteranno esempi pratici di testi, immagini, media digitali con caratteristiche contrastanti o facilitanti l’autocontrollo delle risorse cognitive.


L’uso dei rinforzatori e l’osservazione del comportamento 

Dei bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione spesso sottolineiamo le intemperanze e quello che proprio non va, con il rischio che gli aspetti positivi si disperdano e non vengano rilevati. Osservare i comportamenti e saperli descrivere è una base imprescindibile per intervenire in situazioni complesse. Un comportamento ben individuato sarà un comportamento sul quale poter agire con l’uso di rinforzi e una comunicazione mirata a far emergere prima di tutto i punti di forza e le qualità.
Nessun comportamento si verifica nel vuoto e senza uno scopo, l’ambiente e i rimandi ambientali giocano un ruolo importante nel mantenere o inibire determinate manifestazioni. L’uso consapevole dei rinforzatori e delle conseguenze può avere un ruolo importante nel confermare o scoraggiare un comportamento e supportare la rielaborazione cognitiva di determinate azioni.

Sabato 26 febbraio: 9.00- 13.00 

Gli aspetti emotivo-relazionali


- La gestione del comportamento e delle relazioni interpersonali del bambino/ragazzo ADHD: strategie ed errori comuni (da evitare)

- Costruire una relazione educativa efficace

- Il lavoro sul versante emotivo-motivazionale: autostima, autoefficacia e percezione di sé

- I rapporti e la comunicazione con la famiglia e la scuola: costruire alleanze educative in un’ottica di rete

L’importante ruolo dell’«Homework Tutor» richiede competenze su più versanti: didattica, emozioni, strategie per favorire autocontrollo cognitivo, emotivo, attentivo, ecc. Tutto ciò non è sufficiente, il collante di tutte queste competenze è avere una buona capacità di relazionarsi con gli studenti ma anche con le loro famiglie e i loro insegnanti scolastici. Si approfondirà questo importante aspetto attraverso l’analisi di modalità relazionali atte a favorire un clima di collaborazione e valorizzazione reciproca.


FORMAZIONE ONLINE (dal 8 marzo al 10 aprile 2022 – 22 ore)

La formazione online consiste nello studio di caso supervisionato da un esperto. Il modello formativo proposto prevede la costituzione di una «classe virtuale» composta dai partecipanti al corso in presenza.

La formazione è scandita in momenti di:

  • interazione e collaborazione con il gruppo attraverso l’intervento e lo scambio nei forum tematici ed eventuali lavori collettivi anche in sottogruppi;
  • costruzione di un piano di lavoro e proposte di applicazione del protocollo START in relazione a un caso di studio dato dal docente.

L’interazione e la co-costruzione di conoscenze permetterà di portare la teoria il più vicino possibile alla realtà quotidiana e alle esperienze personali di ciascun partecipante.

Unico requisito fondamentale per partecipare alla formazione online è avere una casella di posta elettronica (indirizzo e-mail) e un computer con l’accesso a Internet. Il percorso online si svolge interamente a distanza e non necessita di una presenza contemporanea di tutor e partecipanti.

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni...

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni esecutive
Indispensabile premessa per una pratica didattica e educativa efficace è la conoscenza approfondita, e scientificamente solida, delle caratteristiche neuropsicologiche delle persone con difficoltà di autoregolazione. Cercheremo di capire perché, nei disturbi di attenzione e iperattività, le risorse attentive sono così discontinue, perché non si riesce a mantenere una tensione motivazionale per il tempo necessario a svolgere un compito, e ancora perché è così difficile stabilire delle priorità sui lavori da svolgere e valutare la tempistica necessaria per portarli a termine.

Homework Tutor

- Obiettivi primari e secondari dei compiti a casa
- Il bambino con ADHD alle prese con i compiti: caratteristiche, fragilità e potenzialità
- L’affiancamento del bambino ADHD: dall’approccio personale all’approccio professionale
- La figura dell’«Homework tutor®»: caratteristiche e competenze
In questo modulo verranno forniti chiarimenti su ciò che la scuola si aspetta dal bambino quando assegna un compito. Illustreremo le caratteristiche della performance di un bambino con ADHD alle prese con differenti tipologie di compiti e presenteremo la figura e le funzioni dell’Homework Tutor.

Sabato 19 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il Modello START

- Il protocollo START (Spazio, Tempo, Attività, Revisione, Trasferibilità) per la gestione, l’organizzazione e l’impatto sull’alunno e lo studente dei compiti scolastici
- Strumenti e strategie per la pratica del protocollo START
- L’uso del modello in ambito famigliare e in ambito scolastico
Il modello di intervento START è pensato per tutti gli alunni con fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. In questo modulo verranno presentati i principali strumenti per l’organizzazione dello spazio, del tempo e delle attività. I partecipanti potranno sperimentare l’uso di alcuni degli strumenti proposti anche attraverso attività di role playing.


Conoscere, misurare, documentare e implementare le capacità di pianificazione e organizzazione secondo il modello START

- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare le competenze in entrata e programmare interventi adeguati al contesto
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per documentare gli sviluppi
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare l’efficacia degli interventi di Homework Tutoring
- Modelli ed esperienze di servizi strutturati di Homework Tutoring basati sul modello START
- Iniziative collegate alla diffusione del modello START
L’Homework Tutor segue un modello di intervento che prevede una valutazione iniziale delle competenze del bambino, la stesura di un piano di intervento personalizzato, il monitoraggio nel corso dell’intervento e la verifica finale sulle competenze implementate. Per fare tutto ciò è necessario conoscere e condividere strumenti e strategie. Il presente modulo, anche attraverso l’analisi di video e studio di casi, si propone di trasmettere strumenti e procedure appropriate e coerenti con il modello di intervento utilizzato.

MODULO 2 

Venerdì 25 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il lavoro educativo-didattico nelle difficoltà di autoregolazione

Sappiamo che il deficit di autocontrollo è pervasivo e coinvolge diverse aree di elaborazione degli stimoli interni o provenienti dall’ambiente. Tra questi vi è sicuramente la difficoltà di autocontrollo delle risorse attentive e di gestione dello sforzo cognitivo durante lo studio. Non ci basta dire “Ma stai più attento a quello che fai!” perché bambini e ragazzi stiano effettivamente più attenti e si sappiano organizzare. Dobbiamo fare di più e predisporre un ambiente e dei materiali didattici che abbiano una funzione eteroregolante. Partendo da un’introduzione sull’attenzione, quale funzione complessa, e sul carico cognitivo si approfondiranno gli aspetti della costruzione di materiali didattici facilitanti ed eteroregolanti. Tra i materiali del modulo si presenteranno esempi pratici di testi, immagini, media digitali con caratteristiche contrastanti o facilitanti l’autocontrollo delle risorse cognitive.


L’uso dei rinforzatori e l’osservazione del comportamento 

Dei bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione spesso sottolineiamo le intemperanze e quello che proprio non va, con il rischio che gli aspetti positivi si disperdano e non vengano rilevati. Osservare i comportamenti e saperli descrivere è una base imprescindibile per intervenire in situazioni complesse. Un comportamento ben individuato sarà un comportamento sul quale poter agire con l’uso di rinforzi e una comunicazione mirata a far emergere prima di tutto i punti di forza e le qualità.
Nessun comportamento si verifica nel vuoto e senza uno scopo, l’ambiente e i rimandi ambientali giocano un ruolo importante nel mantenere o inibire determinate manifestazioni. L’uso consapevole dei rinforzatori e delle conseguenze può avere un ruolo importante nel confermare o scoraggiare un comportamento e supportare la rielaborazione cognitiva di determinate azioni.

Sabato 26 febbraio: 9.00- 13.00 

Gli aspetti emotivo-relazionali


- La gestione del comportamento e delle relazioni interpersonali del bambino/ragazzo ADHD: strategie ed errori comuni (da evitare)

- Costruire una relazione educativa efficace

- Il lavoro sul versante emotivo-motivazionale: autostima, autoefficacia e percezione di sé

- I rapporti e la comunicazione con la famiglia e la scuola: costruire alleanze educative in un’ottica di rete

L’importante ruolo dell’«Homework Tutor» richiede competenze su più versanti: didattica, emozioni, strategie per favorire autocontrollo cognitivo, emotivo, attentivo, ecc. Tutto ciò non è sufficiente, il collante di tutte queste competenze è avere una buona capacità di relazionarsi con gli studenti ma anche con le loro famiglie e i loro insegnanti scolastici. Si approfondirà questo importante aspetto attraverso l’analisi di modalità relazionali atte a favorire un clima di collaborazione e valorizzazione reciproca.


FORMAZIONE ONLINE (dal 8 marzo al 10 aprile 2022 – 22 ore)

La formazione online consiste nello studio di caso supervisionato da un esperto. Il modello formativo proposto prevede la costituzione di una «classe virtuale» composta dai partecipanti al corso in presenza.

La formazione è scandita in momenti di:

  • interazione e collaborazione con il gruppo attraverso l’intervento e lo scambio nei forum tematici ed eventuali lavori collettivi anche in sottogruppi;
  • costruzione di un piano di lavoro e proposte di applicazione del protocollo START in relazione a un caso di studio dato dal docente.

L’interazione e la co-costruzione di conoscenze permetterà di portare la teoria il più vicino possibile alla realtà quotidiana e alle esperienze personali di ciascun partecipante.

Unico requisito fondamentale per partecipare alla formazione online è avere una casella di posta elettronica (indirizzo e-mail) e un computer con l’accesso a Internet. Il percorso online si svolge interamente a distanza e non necessita di una presenza contemporanea di tutor e partecipanti.


Il corso si prefigge di formare tutor che siano in grado di supportare, nei contesti educativi extrascolastici, tra cui il contesto familiare, bambini e ragazzi con difficoltà attentive, di regolazione del comportamento e di organizzazione nella gestione dei compiti scolastici.

Il corso è costruito per tutte le figure professionali, come quelle sopracitate, che andranno a supportare nei contesti educativi extrascolastici bambini e ragazzi con le difficoltà trattate durante la formazione.

L’accesso al Registro degli esperti è riservato a chi è in possesso di una formazione universitaria almeno triennale in materie umanistiche o maturato un’esperienza lavorativa nel settore da sottoporre ad Erickson inviando il CV a formazione@erickson.it

Articolazione e struttura del percorso:

  • 28 ore di formazione in streaming.  Il corso si svolgerà in videoconferenze sincrone tramite l'utilizzo della piattaforma ZOOM.
  • 22 ore di formazione online di studio di caso supervisionato da un esperto


Sarà possibile seguire il corso in presenza o in diretta streaming.

PARTECIPAZIONE IN AULA

Il corso si svolgerà presso la sede Erickson di Roma.

PARTECIPAZIONE STREAMING

Il corso si svolgerà a distanza, tramite videoconferenze sincrone.  Attraverso questa modalità i docenti svolgeranno le lezioni in diretta, favorendo un'interazione con i corsisti.

Le modalità di accesso alla piattaforma verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.

Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a un mese dalla conclusione del corso, ma non saranno scaricabili.


Ogni partecipante riceverà il libro "ADHD e compiti a casa"

Il corso si prefigge di formare tutor che siano in grado di supportare, nei contesti educativi extrascolastici, tra cui il contesto familiare, bambini e ragazzi con difficoltà attentive, di regolazione del comportamento e di organizzazione nella gestione dei compiti scolastici.

Il corso è costruito per tutte le figure professionali, come quelle sopracitate, che andranno a supportare nei contesti educativi extrascolastici bambini e ragazzi con le difficoltà trattate durante la formazione.

L’accesso al Registro degli esperti è riservato a chi è in possesso di una formazione universitaria almeno triennale in materie umanistiche o maturato un’esperienza lavorativa nel settore da sottoporre ad Erickson inviando il CV a formazione@erickson.it

Articolazione e struttura del percorso:

  • 28 ore di formazione in streaming.  Il corso si svolgerà in videoconferenze sincrone tramite l'utilizzo della piattaforma ZOOM.
  • 22 ore di formazione online di studio di caso supervisionato da un esperto


Sarà possibile seguire il corso in presenza o in diretta streaming.

PARTECIPAZIONE IN AULA

Il corso si svolgerà presso la sede Erickson di Roma.

PARTECIPAZIONE STREAMING

Il corso si svolgerà a distanza, tramite videoconferenze sincrone.  Attraverso questa modalità i docenti svolgeranno le lezioni in diretta, favorendo un'interazione con i corsisti.

Le modalità di accesso alla piattaforma verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.

Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a un mese dalla conclusione del corso, ma non saranno scaricabili.


Ogni partecipante riceverà il libro "ADHD e compiti a casa"

A seguito del DL rilasciato in data 21 settembre 2021, a chi seguirà il corso in presenza verrà richiesto di mostrare uno dei seguenti documenti:

•            Green Pass, quale documento attestante l'avvenuta vaccinazione o guarigione da COVID-19.

•            Esito negativo di tampone molecolare o rapido, eseguito nelle 48 ore antecedenti.

Il controllo verrà effettuato ogni giorno all’ingresso, a seguito della misurazione della temperatura corporea.

Maggiori informazioni verranno inviate tramite e-mail.


Questo corso, per chi avesse i requisiti previsti, dà diritto all'accesso al Registro degli Esperti Erickson: https://www.erickson.it/it/esperti-formati-da-erickson/



Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Gli orari della formazione per entrambe le modalità saranno:

venerdì 18 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 19 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
venerdì 25 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 26 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00

La formazione online si svolgerà dall' 8 marzo al 10 aprile 2022.

La sede del corso sarà: 

Edizioni Centro Studi Erickson Roma

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

La formazione in presenza verrà garantita con un minimo di 5 partecipanti.


Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

A seguito del DL rilasciato in data 21 settembre 2021, a chi seguirà il corso in presenza verrà richiesto di mostrare uno dei seguenti documenti:

•            Green Pass, quale documento attestante l'avvenuta vaccinazione o guarigione da COVID-19.

•            Esito negativo di tampone molecolare o rapido, eseguito nelle 48 ore antecedenti.

Il controllo verrà effettuato ogni giorno all’ingresso, a seguito della misurazione della temperatura corporea.

Maggiori informazioni verranno inviate tramite e-mail.


Questo corso, per chi avesse i requisiti previsti, dà diritto all'accesso al Registro degli Esperti Erickson: https://www.erickson.it/it/esperti-formati-da-erickson/



Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Gli orari della formazione per entrambe le modalità saranno:

venerdì 18 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 19 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
venerdì 25 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 26 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00

La formazione online si svolgerà dall' 8 marzo al 10 aprile 2022.

La sede del corso sarà: 

Edizioni Centro Studi Erickson Roma

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma

La formazione in presenza verrà garantita con un minimo di 5 partecipanti.


Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

contenuti

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni...

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni esecutive
Indispensabile premessa per una pratica didattica e educativa efficace è la conoscenza approfondita, e scientificamente solida, delle caratteristiche neuropsicologiche delle persone con difficoltà di autoregolazione. Cercheremo di capire perché, nei disturbi di attenzione e iperattività, le risorse attentive sono così discontinue, perché non si riesce a mantenere una tensione motivazionale per il tempo necessario a svolgere un compito, e ancora perché è così difficile stabilire delle priorità sui lavori da svolgere e valutare la tempistica necessaria per portarli a termine.

Homework Tutor

- Obiettivi primari e secondari dei compiti a casa
- Il bambino con ADHD alle prese con i compiti: caratteristiche, fragilità e potenzialità
- L’affiancamento del bambino ADHD: dall’approccio personale all’approccio professionale
- La figura dell’«Homework tutor®»: caratteristiche e competenze
In questo modulo verranno forniti chiarimenti su ciò che la scuola si aspetta dal bambino quando assegna un compito. Illustreremo le caratteristiche della performance di un bambino con ADHD alle prese con differenti tipologie di compiti e presenteremo la figura e le funzioni dell’Homework Tutor.

Sabato 19 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il Modello START

- Il protocollo START (Spazio, Tempo, Attività, Revisione, Trasferibilità) per la gestione, l’organizzazione e l’impatto sull’alunno e lo studente dei compiti scolastici
- Strumenti e strategie per la pratica del protocollo START
- L’uso del modello in ambito famigliare e in ambito scolastico
Il modello di intervento START è pensato per tutti gli alunni con fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. In questo modulo verranno presentati i principali strumenti per l’organizzazione dello spazio, del tempo e delle attività. I partecipanti potranno sperimentare l’uso di alcuni degli strumenti proposti anche attraverso attività di role playing.


Conoscere, misurare, documentare e implementare le capacità di pianificazione e organizzazione secondo il modello START

- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare le competenze in entrata e programmare interventi adeguati al contesto
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per documentare gli sviluppi
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare l’efficacia degli interventi di Homework Tutoring
- Modelli ed esperienze di servizi strutturati di Homework Tutoring basati sul modello START
- Iniziative collegate alla diffusione del modello START
L’Homework Tutor segue un modello di intervento che prevede una valutazione iniziale delle competenze del bambino, la stesura di un piano di intervento personalizzato, il monitoraggio nel corso dell’intervento e la verifica finale sulle competenze implementate. Per fare tutto ciò è necessario conoscere e condividere strumenti e strategie. Il presente modulo, anche attraverso l’analisi di video e studio di casi, si propone di trasmettere strumenti e procedure appropriate e coerenti con il modello di intervento utilizzato.

MODULO 2 

Venerdì 25 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il lavoro educativo-didattico nelle difficoltà di autoregolazione

Sappiamo che il deficit di autocontrollo è pervasivo e coinvolge diverse aree di elaborazione degli stimoli interni o provenienti dall’ambiente. Tra questi vi è sicuramente la difficoltà di autocontrollo delle risorse attentive e di gestione dello sforzo cognitivo durante lo studio. Non ci basta dire “Ma stai più attento a quello che fai!” perché bambini e ragazzi stiano effettivamente più attenti e si sappiano organizzare. Dobbiamo fare di più e predisporre un ambiente e dei materiali didattici che abbiano una funzione eteroregolante. Partendo da un’introduzione sull’attenzione, quale funzione complessa, e sul carico cognitivo si approfondiranno gli aspetti della costruzione di materiali didattici facilitanti ed eteroregolanti. Tra i materiali del modulo si presenteranno esempi pratici di testi, immagini, media digitali con caratteristiche contrastanti o facilitanti l’autocontrollo delle risorse cognitive.


L’uso dei rinforzatori e l’osservazione del comportamento 

Dei bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione spesso sottolineiamo le intemperanze e quello che proprio non va, con il rischio che gli aspetti positivi si disperdano e non vengano rilevati. Osservare i comportamenti e saperli descrivere è una base imprescindibile per intervenire in situazioni complesse. Un comportamento ben individuato sarà un comportamento sul quale poter agire con l’uso di rinforzi e una comunicazione mirata a far emergere prima di tutto i punti di forza e le qualità.
Nessun comportamento si verifica nel vuoto e senza uno scopo, l’ambiente e i rimandi ambientali giocano un ruolo importante nel mantenere o inibire determinate manifestazioni. L’uso consapevole dei rinforzatori e delle conseguenze può avere un ruolo importante nel confermare o scoraggiare un comportamento e supportare la rielaborazione cognitiva di determinate azioni.

Sabato 26 febbraio: 9.00- 13.00 

Gli aspetti emotivo-relazionali


- La gestione del comportamento e delle relazioni interpersonali del bambino/ragazzo ADHD: strategie ed errori comuni (da evitare)

- Costruire una relazione educativa efficace

- Il lavoro sul versante emotivo-motivazionale: autostima, autoefficacia e percezione di sé

- I rapporti e la comunicazione con la famiglia e la scuola: costruire alleanze educative in un’ottica di rete

L’importante ruolo dell’«Homework Tutor» richiede competenze su più versanti: didattica, emozioni, strategie per favorire autocontrollo cognitivo, emotivo, attentivo, ecc. Tutto ciò non è sufficiente, il collante di tutte queste competenze è avere una buona capacità di relazionarsi con gli studenti ma anche con le loro famiglie e i loro insegnanti scolastici. Si approfondirà questo importante aspetto attraverso l’analisi di modalità relazionali atte a favorire un clima di collaborazione e valorizzazione reciproca.


FORMAZIONE ONLINE (dal 8 marzo al 10 aprile 2022 – 22 ore)

La formazione online consiste nello studio di caso supervisionato da un esperto. Il modello formativo proposto prevede la costituzione di una «classe virtuale» composta dai partecipanti al corso in presenza.

La formazione è scandita in momenti di:

  • interazione e collaborazione con il gruppo attraverso l’intervento e lo scambio nei forum tematici ed eventuali lavori collettivi anche in sottogruppi;
  • costruzione di un piano di lavoro e proposte di applicazione del protocollo START in relazione a un caso di studio dato dal docente.

L’interazione e la co-costruzione di conoscenze permetterà di portare la teoria il più vicino possibile alla realtà quotidiana e alle esperienze personali di ciascun partecipante.

Unico requisito fondamentale per partecipare alla formazione online è avere una casella di posta elettronica (indirizzo e-mail) e un computer con l’accesso a Internet. Il percorso online si svolge interamente a distanza e non necessita di una presenza contemporanea di tutor e partecipanti.

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni...

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni esecutive
Indispensabile premessa per una pratica didattica e educativa efficace è la conoscenza approfondita, e scientificamente solida, delle caratteristiche neuropsicologiche delle persone con difficoltà di autoregolazione. Cercheremo di capire perché, nei disturbi di attenzione e iperattività, le risorse attentive sono così discontinue, perché non si riesce a mantenere una tensione motivazionale per il tempo necessario a svolgere un compito, e ancora perché è così difficile stabilire delle priorità sui lavori da svolgere e valutare la tempistica necessaria per portarli a termine.

Homework Tutor

- Obiettivi primari e secondari dei compiti a casa
- Il bambino con ADHD alle prese con i compiti: caratteristiche, fragilità e potenzialità
- L’affiancamento del bambino ADHD: dall’approccio personale all’approccio professionale
- La figura dell’«Homework tutor®»: caratteristiche e competenze
In questo modulo verranno forniti chiarimenti su ciò che la scuola si aspetta dal bambino quando assegna un compito. Illustreremo le caratteristiche della performance di un bambino con ADHD alle prese con differenti tipologie di compiti e presenteremo la figura e le funzioni dell’Homework Tutor.

Sabato 19 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il Modello START

- Il protocollo START (Spazio, Tempo, Attività, Revisione, Trasferibilità) per la gestione, l’organizzazione e l’impatto sull’alunno e lo studente dei compiti scolastici
- Strumenti e strategie per la pratica del protocollo START
- L’uso del modello in ambito famigliare e in ambito scolastico
Il modello di intervento START è pensato per tutti gli alunni con fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. In questo modulo verranno presentati i principali strumenti per l’organizzazione dello spazio, del tempo e delle attività. I partecipanti potranno sperimentare l’uso di alcuni degli strumenti proposti anche attraverso attività di role playing.


Conoscere, misurare, documentare e implementare le capacità di pianificazione e organizzazione secondo il modello START

- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare le competenze in entrata e programmare interventi adeguati al contesto
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per documentare gli sviluppi
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare l’efficacia degli interventi di Homework Tutoring
- Modelli ed esperienze di servizi strutturati di Homework Tutoring basati sul modello START
- Iniziative collegate alla diffusione del modello START
L’Homework Tutor segue un modello di intervento che prevede una valutazione iniziale delle competenze del bambino, la stesura di un piano di intervento personalizzato, il monitoraggio nel corso dell’intervento e la verifica finale sulle competenze implementate. Per fare tutto ciò è necessario conoscere e condividere strumenti e strategie. Il presente modulo, anche attraverso l’analisi di video e studio di casi, si propone di trasmettere strumenti e procedure appropriate e coerenti con il modello di intervento utilizzato.

MODULO 2 

Venerdì 25 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il lavoro educativo-didattico nelle difficoltà di autoregolazione

Sappiamo che il deficit di autocontrollo è pervasivo e coinvolge diverse aree di elaborazione degli stimoli interni o provenienti dall’ambiente. Tra questi vi è sicuramente la difficoltà di autocontrollo delle risorse attentive e di gestione dello sforzo cognitivo durante lo studio. Non ci basta dire “Ma stai più attento a quello che fai!” perché bambini e ragazzi stiano effettivamente più attenti e si sappiano organizzare. Dobbiamo fare di più e predisporre un ambiente e dei materiali didattici che abbiano una funzione eteroregolante. Partendo da un’introduzione sull’attenzione, quale funzione complessa, e sul carico cognitivo si approfondiranno gli aspetti della costruzione di materiali didattici facilitanti ed eteroregolanti. Tra i materiali del modulo si presenteranno esempi pratici di testi, immagini, media digitali con caratteristiche contrastanti o facilitanti l’autocontrollo delle risorse cognitive.


L’uso dei rinforzatori e l’osservazione del comportamento 

Dei bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione spesso sottolineiamo le intemperanze e quello che proprio non va, con il rischio che gli aspetti positivi si disperdano e non vengano rilevati. Osservare i comportamenti e saperli descrivere è una base imprescindibile per intervenire in situazioni complesse. Un comportamento ben individuato sarà un comportamento sul quale poter agire con l’uso di rinforzi e una comunicazione mirata a far emergere prima di tutto i punti di forza e le qualità.
Nessun comportamento si verifica nel vuoto e senza uno scopo, l’ambiente e i rimandi ambientali giocano un ruolo importante nel mantenere o inibire determinate manifestazioni. L’uso consapevole dei rinforzatori e delle conseguenze può avere un ruolo importante nel confermare o scoraggiare un comportamento e supportare la rielaborazione cognitiva di determinate azioni.

Sabato 26 febbraio: 9.00- 13.00 

Gli aspetti emotivo-relazionali


- La gestione del comportamento e delle relazioni interpersonali del bambino/ragazzo ADHD: strategie ed errori comuni (da evitare)

- Costruire una relazione educativa efficace

- Il lavoro sul versante emotivo-motivazionale: autostima, autoefficacia e percezione di sé

- I rapporti e la comunicazione con la famiglia e la scuola: costruire alleanze educative in un’ottica di rete

L’importante ruolo dell’«Homework Tutor» richiede competenze su più versanti: didattica, emozioni, strategie per favorire autocontrollo cognitivo, emotivo, attentivo, ecc. Tutto ciò non è sufficiente, il collante di tutte queste competenze è avere una buona capacità di relazionarsi con gli studenti ma anche con le loro famiglie e i loro insegnanti scolastici. Si approfondirà questo importante aspetto attraverso l’analisi di modalità relazionali atte a favorire un clima di collaborazione e valorizzazione reciproca.


FORMAZIONE ONLINE (dal 8 marzo al 10 aprile 2022 – 22 ore)

La formazione online consiste nello studio di caso supervisionato da un esperto. Il modello formativo proposto prevede la costituzione di una «classe virtuale» composta dai partecipanti al corso in presenza.

La formazione è scandita in momenti di:

  • interazione e collaborazione con il gruppo attraverso l’intervento e lo scambio nei forum tematici ed eventuali lavori collettivi anche in sottogruppi;
  • costruzione di un piano di lavoro e proposte di applicazione del protocollo START in relazione a un caso di studio dato dal docente.

L’interazione e la co-costruzione di conoscenze permetterà di portare la teoria il più vicino possibile alla realtà quotidiana e alle esperienze personali di ciascun partecipante.

Unico requisito fondamentale per partecipare alla formazione online è avere una casella di posta elettronica (indirizzo e-mail) e un computer con l’accesso a Internet. Il percorso online si svolge interamente a distanza e non necessita di una presenza contemporanea di tutor e partecipanti.

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni...

FORMAZIONE IN STREAMING (dal 18 al 26 febbraio - 28 ore)

MODULO 1

Venerdì 18 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Quadro introduttivo sull’ADHD

- I disturbi di attenzione e iperattività: conoscere le caratteristiche e comprendere le difficoltà secondarie al disturbo
- Attenzione, memoria e funzioni esecutive
Indispensabile premessa per una pratica didattica e educativa efficace è la conoscenza approfondita, e scientificamente solida, delle caratteristiche neuropsicologiche delle persone con difficoltà di autoregolazione. Cercheremo di capire perché, nei disturbi di attenzione e iperattività, le risorse attentive sono così discontinue, perché non si riesce a mantenere una tensione motivazionale per il tempo necessario a svolgere un compito, e ancora perché è così difficile stabilire delle priorità sui lavori da svolgere e valutare la tempistica necessaria per portarli a termine.

Homework Tutor

- Obiettivi primari e secondari dei compiti a casa
- Il bambino con ADHD alle prese con i compiti: caratteristiche, fragilità e potenzialità
- L’affiancamento del bambino ADHD: dall’approccio personale all’approccio professionale
- La figura dell’«Homework tutor®»: caratteristiche e competenze
In questo modulo verranno forniti chiarimenti su ciò che la scuola si aspetta dal bambino quando assegna un compito. Illustreremo le caratteristiche della performance di un bambino con ADHD alle prese con differenti tipologie di compiti e presenteremo la figura e le funzioni dell’Homework Tutor.

Sabato 19 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il Modello START

- Il protocollo START (Spazio, Tempo, Attività, Revisione, Trasferibilità) per la gestione, l’organizzazione e l’impatto sull’alunno e lo studente dei compiti scolastici
- Strumenti e strategie per la pratica del protocollo START
- L’uso del modello in ambito famigliare e in ambito scolastico
Il modello di intervento START è pensato per tutti gli alunni con fragilità di attenzione, pianificazione e organizzazione. In questo modulo verranno presentati i principali strumenti per l’organizzazione dello spazio, del tempo e delle attività. I partecipanti potranno sperimentare l’uso di alcuni degli strumenti proposti anche attraverso attività di role playing.


Conoscere, misurare, documentare e implementare le capacità di pianificazione e organizzazione secondo il modello START

- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare le competenze in entrata e programmare interventi adeguati al contesto
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per documentare gli sviluppi
- Strumenti e procedure coerenti con il modello START per valutare l’efficacia degli interventi di Homework Tutoring
- Modelli ed esperienze di servizi strutturati di Homework Tutoring basati sul modello START
- Iniziative collegate alla diffusione del modello START
L’Homework Tutor segue un modello di intervento che prevede una valutazione iniziale delle competenze del bambino, la stesura di un piano di intervento personalizzato, il monitoraggio nel corso dell’intervento e la verifica finale sulle competenze implementate. Per fare tutto ciò è necessario conoscere e condividere strumenti e strategie. Il presente modulo, anche attraverso l’analisi di video e studio di casi, si propone di trasmettere strumenti e procedure appropriate e coerenti con il modello di intervento utilizzato.

MODULO 2 

Venerdì 25 febbraio: 9.00 - 13.00 e 14.00 -18.00

Il lavoro educativo-didattico nelle difficoltà di autoregolazione

Sappiamo che il deficit di autocontrollo è pervasivo e coinvolge diverse aree di elaborazione degli stimoli interni o provenienti dall’ambiente. Tra questi vi è sicuramente la difficoltà di autocontrollo delle risorse attentive e di gestione dello sforzo cognitivo durante lo studio. Non ci basta dire “Ma stai più attento a quello che fai!” perché bambini e ragazzi stiano effettivamente più attenti e si sappiano organizzare. Dobbiamo fare di più e predisporre un ambiente e dei materiali didattici che abbiano una funzione eteroregolante. Partendo da un’introduzione sull’attenzione, quale funzione complessa, e sul carico cognitivo si approfondiranno gli aspetti della costruzione di materiali didattici facilitanti ed eteroregolanti. Tra i materiali del modulo si presenteranno esempi pratici di testi, immagini, media digitali con caratteristiche contrastanti o facilitanti l’autocontrollo delle risorse cognitive.


L’uso dei rinforzatori e l’osservazione del comportamento 

Dei bambini e ragazzi con difficoltà di autoregolazione spesso sottolineiamo le intemperanze e quello che proprio non va, con il rischio che gli aspetti positivi si disperdano e non vengano rilevati. Osservare i comportamenti e saperli descrivere è una base imprescindibile per intervenire in situazioni complesse. Un comportamento ben individuato sarà un comportamento sul quale poter agire con l’uso di rinforzi e una comunicazione mirata a far emergere prima di tutto i punti di forza e le qualità.
Nessun comportamento si verifica nel vuoto e senza uno scopo, l’ambiente e i rimandi ambientali giocano un ruolo importante nel mantenere o inibire determinate manifestazioni. L’uso consapevole dei rinforzatori e delle conseguenze può avere un ruolo importante nel confermare o scoraggiare un comportamento e supportare la rielaborazione cognitiva di determinate azioni.

Sabato 26 febbraio: 9.00- 13.00 

Gli aspetti emotivo-relazionali


- La gestione del comportamento e delle relazioni interpersonali del bambino/ragazzo ADHD: strategie ed errori comuni (da evitare)

- Costruire una relazione educativa efficace

- Il lavoro sul versante emotivo-motivazionale: autostima, autoefficacia e percezione di sé

- I rapporti e la comunicazione con la famiglia e la scuola: costruire alleanze educative in un’ottica di rete

L’importante ruolo dell’«Homework Tutor» richiede competenze su più versanti: didattica, emozioni, strategie per favorire autocontrollo cognitivo, emotivo, attentivo, ecc. Tutto ciò non è sufficiente, il collante di tutte queste competenze è avere una buona capacità di relazionarsi con gli studenti ma anche con le loro famiglie e i loro insegnanti scolastici. Si approfondirà questo importante aspetto attraverso l’analisi di modalità relazionali atte a favorire un clima di collaborazione e valorizzazione reciproca.


FORMAZIONE ONLINE (dal 8 marzo al 10 aprile 2022 – 22 ore)

La formazione online consiste nello studio di caso supervisionato da un esperto. Il modello formativo proposto prevede la costituzione di una «classe virtuale» composta dai partecipanti al corso in presenza.

La formazione è scandita in momenti di:

  • interazione e collaborazione con il gruppo attraverso l’intervento e lo scambio nei forum tematici ed eventuali lavori collettivi anche in sottogruppi;
  • costruzione di un piano di lavoro e proposte di applicazione del protocollo START in relazione a un caso di studio dato dal docente.

L’interazione e la co-costruzione di conoscenze permetterà di portare la teoria il più vicino possibile alla realtà quotidiana e alle esperienze personali di ciascun partecipante.

Unico requisito fondamentale per partecipare alla formazione online è avere una casella di posta elettronica (indirizzo e-mail) e un computer con l’accesso a Internet. Il percorso online si svolge interamente a distanza e non necessita di una presenza contemporanea di tutor e partecipanti.


Il corso si prefigge di formare tutor che siano in grado di supportare, nei contesti educativi extrascolastici, tra cui il contesto familiare, bambini e ragazzi con difficoltà attentive, di regolazione del comportamento e di organizzazione nella gestione dei compiti scolastici.

Il corso è costruito per tutte le figure professionali, come quelle sopracitate, che andranno a supportare nei contesti educativi extrascolastici bambini e ragazzi con le difficoltà trattate durante la formazione.

L’accesso al Registro degli esperti è riservato a chi è in possesso di una formazione universitaria almeno triennale in materie umanistiche o maturato un’esperienza lavorativa nel settore da sottoporre ad Erickson inviando il CV a formazione@erickson.it

Articolazione e struttura del percorso:

  • 28 ore di formazione in streaming.  Il corso si svolgerà in videoconferenze sincrone tramite l'utilizzo della piattaforma ZOOM.
  • 22 ore di formazione online di studio di caso supervisionato da un esperto


Sarà possibile seguire il corso in presenza o in diretta streaming.

PARTECIPAZIONE IN AULA

Il corso si svolgerà presso la sede Erickson di Roma.

PARTECIPAZIONE STREAMING

Il corso si svolgerà a distanza, tramite videoconferenze sincrone.  Attraverso questa modalità i docenti svolgeranno le lezioni in diretta, favorendo un'interazione con i corsisti.

Le modalità di accesso alla piattaforma verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.

Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a un mese dalla conclusione del corso, ma non saranno scaricabili.


Ogni partecipante riceverà il libro "ADHD e compiti a casa"

Il corso si prefigge di formare tutor che siano in grado di supportare, nei contesti educativi extrascolastici, tra cui il contesto familiare, bambini e ragazzi con difficoltà attentive, di regolazione del comportamento e di organizzazione nella gestione dei compiti scolastici.

Il corso è costruito per tutte le figure professionali, come quelle sopracitate, che andranno a supportare nei contesti educativi extrascolastici bambini e ragazzi con le difficoltà trattate durante la formazione.

L’accesso al Registro degli esperti è riservato a chi è in possesso di una formazione universitaria almeno triennale in materie umanistiche o maturato un’esperienza lavorativa nel settore da sottoporre ad Erickson inviando il CV a formazione@erickson.it

Articolazione e struttura del percorso:

  • 28 ore di formazione in streaming.  Il corso si svolgerà in videoconferenze sincrone tramite l'utilizzo della piattaforma ZOOM.
  • 22 ore di formazione online di studio di caso supervisionato da un esperto


Sarà possibile seguire il corso in presenza o in diretta streaming.

PARTECIPAZIONE IN AULA

Il corso si svolgerà presso la sede Erickson di Roma.

PARTECIPAZIONE STREAMING

Il corso si svolgerà a distanza, tramite videoconferenze sincrone.  Attraverso questa modalità i docenti svolgeranno le lezioni in diretta, favorendo un'interazione con i corsisti.

Le modalità di accesso alla piattaforma verranno fornite in prossimità dell'inizio del corso.

Le lezioni verranno videoregistrate per permettere il recupero di eventuali parti perse; le registrazioni saranno visionabili fino a un mese dalla conclusione del corso, ma non saranno scaricabili.


Ogni partecipante riceverà il libro "ADHD e compiti a casa"

A seguito del DL rilasciato in data 21 settembre 2021, a chi seguirà il corso in presenza verrà richiesto di mostrare uno dei seguenti documenti:

•            Green Pass, quale documento attestante l'avvenuta vaccinazione o guarigione da COVID-19.

•            Esito negativo di tampone molecolare o rapido, eseguito nelle 48 ore antecedenti.

Il controllo verrà effettuato ogni giorno all’ingresso, a seguito della misurazione della temperatura corporea.

Maggiori informazioni verranno inviate tramite e-mail.


Questo corso, per chi avesse i requisiti previsti, dà diritto all'accesso al Registro degli Esperti Erickson: https://www.erickson.it/it/esperti-formati-da-erickson/



Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Gli orari della formazione per entrambe le modalità saranno:

venerdì 18 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 19 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
venerdì 25 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 26 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00

La formazione online si svolgerà dall' 8 marzo al 10 aprile 2022.

La sede del corso sarà: 

Edizioni Centro Studi Erickson Roma

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma



Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma

A seguito del DL rilasciato in data 21 settembre 2021, a chi seguirà il corso in presenza verrà richiesto di mostrare uno dei seguenti documenti:

•            Green Pass, quale documento attestante l'avvenuta vaccinazione o guarigione da COVID-19.

•            Esito negativo di tampone molecolare o rapido, eseguito nelle 48 ore antecedenti.

Il controllo verrà effettuato ogni giorno all’ingresso, a seguito della misurazione della temperatura corporea.

Maggiori informazioni verranno inviate tramite e-mail.


Questo corso, per chi avesse i requisiti previsti, dà diritto all'accesso al Registro degli Esperti Erickson: https://www.erickson.it/it/esperti-formati-da-erickson/



Per ottenere lo sconto del 10% riservato agli abbonati alle riviste Erickson scrivi a formazione@erickson.it. Consulta qui la lista delle riviste alle quali devi essere iscritto per aver diritto all’agevolazione

Gli orari della formazione per entrambe le modalità saranno:

venerdì 18 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 19 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
venerdì 25 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00
sabato 26 febbraio 2022 dalle 09:00 alle 13:00

La formazione online si svolgerà dall' 8 marzo al 10 aprile 2022.

La sede del corso sarà: 

Edizioni Centro Studi Erickson Roma

Viale Etiopia, 20
00199 Roma - Roma



Il Centro Studi Erickson è convenzionato con le seguenti strutture alberghiere:
Ospitalita alberghiera Roma


Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Il Centro Studi Erickson è ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale della scuola.
Questo corso è presente sulla piattaforma S.o.f.i.a. del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca http://www.istruzione.it/pdgf/index.html

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando...

A seguito dell’iscrizione invieremo la relativa fattura all’indirizzo e-mail indicato in fase d’iscrizione.

Per partecipare al percorso formativo è necessario effettuare il pagamento secondo le seguenti modalità:

  • carta di credito/PayPal/carta del docente pagando contestualmente all’iscrizione
  • bonifico bancario da effettuare entro i 3 giorni successivi alla data d’iscrizione online.

Se l’iscrizione avviene a ridosso dell’evento, verrà richiesta visione della ricevuta di pagamento tramite bonifico.

Si consiglia di non attendere i giorni in prossimità dell’evento per svolgere l’iscrizione e il pagamento.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula o in diretta streaming.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula o in diretta streaming.
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza previa la partecipazione al 75% delle ore di formazione in aula o in diretta streaming.

Video

Formatori

Ti potrebbero interessare

"Questo sito utilizza cookie analitici, anche di terze parti, ed installa cookie di profilazione, propri e di terze parti, per inviarti messaggi in linea con le tue preferenze. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso, a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie."