150 giochi in movimento

Potenziare i prerequisiti motorio-prassici per l’apprendimento

Erickson Advantages

Il volume propone una 150 attività e una serie di strumenti per favorire l'acquisizione e il potenziamento dei prerequisiti motorio-prassici in età prescolare e primaria, in caso di deficit nell'organizzazione motoria o disabilità intellettiva.

Leggi di più
Scegli
Non Disponibile
Solo %1 rimasto/i
Acquistabile con Carta del Docente
20,43 € -5% di sconto 21,50 €
Ricevi punti Erickson Per ogni prodotto acquistato ricevi punti Erickson che puoi utilizzare per ottenere sconti sui tuoi prossimi acquisti.
Aggiungi alla lista desideri

A casa tua in 24/48 ore

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

In questo libro

Contenuti e indice

  • Percezione corporea
  • Coordinazione dinamica ed equilibrio
  • Arti superiori e abilità manuali
Continua a leggere

Per favorire l’acquisizione e il potenziamento dei prerequisiti motorio-prassici agli apprendimenti in età prescolare e primaria. Le proposte di 150 giochi in movimento nascono dall’esigenza di disporre di attività e strumenti per favorire l’acquisizione e il potenziamento dei prerequisiti motorio-prassici agli apprendimenti in età prescolare, nido e scuola dell’infanzia, durante i primi anni di scuola primaria e oltre, in caso di deficit nell’organizzazione motoria o disabilità intellettiva.

L’opera si rivolge a tutti coloro che si occupano dello sviluppo di bambini e bambine: insegnanti curricolari e di sostegno, educatori, neuropsicomotricisti e genitori.

In linea con le indicazioni del MIUR e con gli studi più recenti, il volume propone 150 giochi che hanno lo scopo di migliorare:

  • la percezione e il controllo corporeo
  • l’equilibrio e la coordinazione grosso-motoria
  • la coordinazione occhio-mano e fino-motoria
  • le abilità grafo-motorie
  • l’organizzazione prassica finalizzata alle autonomie e alla grafo-motricità.

Una prassia non è solo un insieme di atti motori finalizzati, ma include capacità di rappresentazione mentale dell’azionepianificazione e sequenziazioneinibizione e controllo, flessibilità e fluenza. Il bambino cercherà le esperienze necessarie ad acquisire fluenza nelle prassie tanto maggiormente quanto più grande sarà la sua motivazione nel realizzarle. Queste esperienze avvengono primariamente in contesto ludico.

I giochi possono essere proposti sia in contesto ludico-educativo, scolastico ed extrascolastico, sia in riabilitazione. Per ognuno di essi sono indicati:

  • la fascia d’età consigliata;
  • gli obiettivi perseguiti;
  • la modalità di svolgimento: individuale, in coppia o di gruppo;
  • i materiali e i tempi occorrenti;
  • cosa fare e le varianti/sviluppi, questi ultimi sono particolarmente importanti perché forniscono spunti per aumentare la flessibilità e gettare le basi per la generalizzazione.

In appendice sono fornite decine di schede operative e in allegato materiali a colori per giochi specifici.

Specifiche prodotto

Livello scolastico

Infanzia
Primaria

Autori e autrici

Donatella Colina

Donatella Colina

Autrice

Laureata in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell'Età Evolutiva, laurea magistrale in Scienze Riabilitative. È membro dell’equipe del Centro Boggiano Pico, polo specializzato nel trattamento dei disordini del neurosviluppo dell'Opera Don Orione Genova. È docente presso il corso di laurea in Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva dell’Ospedale Gaslini di Genova e presso la S.E.F. Editing.

Scopri di più

Recensioni e domande